AGROPOLI

L’AGROPOLI ESPUGNA ROCCELLE,TERZA VITTORIA CONSECUTIVA IN TRASFERTA

L'AGROPOLI A ROCCELLE
L’AGROPOLI A ROCCELLA

Una vittoria importante strategica particolare.Il Roccella non ha saputo imporre il gioco davanti ad un’Agropoli rimaneggiata ma determinata a fare  bene e con il nuovo allenatore in panchina.Ora  non ci fate sentire che i giocatori remavano contro Pirozzi,che hanno fatto la cosiddetta “vacca” al tecnico cose da sprovveduti e mistificatori della verità e chiacchiere  per i soliti ignoranti. Perchè a Battipaglia l’Agropoli ha comunque vinto nonostante alcuni stipendiati(i soliti non giocatori ma i distruttivi dello spogliatoio) che sui marciapiedi hanno attaccato la società sputando nel piatto dove mangiano e dicendo che i giocatori non facevano il loro dovere perchè non prendono gli stipendi. Questa gente caro Cerruti deve andare via dall’Agropoli. I giocatori fanno sempre il proprio dovere e non si tirano indietro spesso ci riescono altre volte no però l’impegno non viene mai a mancare.Le critiche spettano agli esterni non a chi quotidianamente frequenta e lavora negli spogliatoi e nel magazzino.Questa è una vergogna e l’Agropoli non può continuare così.Bisogna pulire l’ambiente.Tre zeppoloni dati al Roccella sono un toccasana per una squadra che ne aveva bisogno come il pane per tenere le distanze del Torrecuso e sopratutto dell’Akragas.I delfini hanno segnato con Tiscione,Ragosta e Alfano tre senatori importanti per la squadra,a parte la vittoria anche la sensazione che ha dato l’Agropoli fa ben sperare.Personalità,impegno,forza e consapevolezza nei propri mezzi.Per il momento va bene così.Cerruti e Magna completino la pulizia con la speranza che l’Agropoli dia continuità ai risultati positivi e che il peggio sia alle spalle.Sergio Vessicchio

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.