AGROPOLI

L’AGROPOLI NELL’INFERNO DI CASTELLABATE CONTRO IL SIRACUSA SI GIOCA ALLE 14,30

STADIO CARRANO
Il restaurato campo Carrano di Santa Maria Castellbate

Altro che benvenuti al sud,benvenuti all’inferno,Sempre a porte chiuse ma con mezzora di anticipo,14,30 invece di 15,00 a Santa Maria di Castellabate l’Agropoli affronterà il Siracusa di Baiocco e Sottil non ci sarà Mascara infortunato. L’Agropoli viene dalla vittoria di Marsala mentre i siculi hanno battuto la Palmese.E’ inutile dire che gli ospiti sono una delle grandi favorite del torneo e domani tenta di tenere il passo della Cavese che sta volando nel girone. Quella di oggi  apre un periodo di partite ravvicinate molto  difficili per l’Agropoli,domenica i delfini vanno a Vibo Valentia poi due partite in casa di seguito la Frattese e il recupero con il Rende e si giocheranno tutte e due al Guariglia.La grande contraddizione da parte degli organi preposti deriva dal campo di gioco,Agropoli vanta un impianto straordinario e solo per motivi burocratici si va a giocare su campi di periferia mentre in serie D e anche in lega pro ci sono stadi molto meno sicuri di quello di Agropoli. Sono quelle cose che nella vita non si capiranno mai.Sergio Vessicchio WWW.CALCIOGOAL.IT

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.