AGROPOLI

L’AGROPOLI TIENE TESTA ALLA CAVESE 0-0

AGROPOLI CAVESE
Di Deo della Cavese e Cardinale dell’Agropoli due grandi protagonisti della serie b e della lega pro oggi di fronte

L’Agropoli non ce l’ha fatta a superare la Cavese che è piaciuta per personalità,gioco e compattezza ma anche per per impostazione tattica.La squadra è forte ma è anche ben guidata da Longo tecnico bravo e capace di dare alla sua squadra il quid giusto per proiettarla ai vcertici. L’Agropoli è piaciuto soprattutto nel primo tempo quando per lunghi tratti ha messo alle corde la formazione metelliana che a primo colpo ha preso il palo con Guido Di Deo ma il portiere Polverino ha deviato. Poi tanto Agropoli,la classe di Mounard ha ispirato la squadra che a centrocampo ha avuto in Gallo e Melis due fonti di gioco,nel secondo tempo a centrocampo si è visto in fase di contenimento anche Siano che è solo l’ombra di quello dello scorso anno ma nella ripresa ha esaltato le sue doti di interdittore. Santosuosso ha sfruttato al meglio le caratteristiche dell’organico a disposizione collocando nel 4-4-2  Capozzoli nel quarto di centrocampo a sinistra dove il furetto di Aquara  ha fatto impazzire gli avversari risultando risolutivo sia in fase difensiva che in suggerimento perchè ha messo in mezzo almeno 3 palloni da spingere in goal e su uno di questi Gallo ha subito una spinta fortissima rigore netto che l’arbitro non ha dato. Nella ripresa bella Cavese,possesso di palla e grande dinamismo e più volte vicina al goal con De Rosa,Ausiello,giù di tono Del Sorbo  e la punizione di Tedesco che fa gridare al goal. Per l’Agropoli solo un colpo di testa di Pascuccio poteva far pendere la bilancia a favore dei cilentani. L’Agropoli esce con la consapevolezza di aver corretto in corsa gli errori di mercato e di potersela gocare con tutti,la Cavese ha preso un ottimo punto sapendo bene che la vittoria ad un certo punto l’avrebbe anche meritata. Si parte da questi presupposti per continuare nella  strada intrapresa dalle due squadre.Sergio Vessicchio

PAGELLE
 AGROPOLI
POLVERINO 6,5 Mai impegnato ma decisamente più sicuro del suo collega dell’Agropoli.Nella gestione ottimo.
Gagliardi 5 E’ scarso e quindi non riesce a fare ne la diagonale bene ne sa calibrare i passaggi ne tanto meno i rinvii.
Adiletta 5 Vale lo stesso discorso di Gagliardi.
Melis 5,5 Nel primo tempo sembrava sceso dalle nuovole,sufficiente,deconcentrato e privo di iniziative e cresciuto con il tempo Santosuosso ci deve lavorare psicologcamente
Pascuccio 7,un gigante,attento,preciso,senza sbavature,ad un certo punto poteva anche fare goal.
Cardinale 8 decisamente mostruoso,un difensore centrale di potenza e di classe in grado di mettere a posto un reparto intero con l’aiuto di Pascuccio considerando la pochezza dei difensori esterni.
Siano 5 l’ombra di quello dello scorso anno,palla al piede è inguardabile si riprende nella difesa quando in fase difensiva gioca ad ottimi livelli.
Gallo 8 Il migliore in campo,suona e porta la croce,s’inserisce bene ma non sa crossare ma il suo peso a centrocampo è straordinario.
Scalzone 6,5 è bravo,difende la palla benissimo,sa giocare,fa spazio e si conquista anche importanti punizioni. Ha ricevuto pochi palloni in area.
Mounard 7 è strepitoso,tocco di classe,giocate di qualità,passaggi in profondità sempre più precisi.Non ha mai tirato in porta la sua specialità ma di certo ci proverà presto.
Capozzoli 7 bravo a coprire e in attacco a suggerire,ha fatto un partitone gocando come gli piace.Si è divertito e quando Donatino si diverte fa divertire tutti.
CAVESE
Conte 6 Ma impegnato,ordinaria amministrazione.
Gazzaneo 6 bravo a coprire la sua fascia,fa il compitino,nulla di più,però è un under importante.
Sabatucci 7 il migliore della Cavese,davanti trova un grande Capozzoli che a volte lo ha superato e in altre circostante lo ha costretto a fare lo straordinario.Fluttuante sulla fascia sinistra,bravissimo e di qualità nella proposta.
Di Deo 6,5 organizza il gioco della Cavese con la personalità che nel passato gli ha fatto calcare campi iimportantissimi,colpisce il palo nel primo tempo ed è sempre concentrato,In questa categoria è un lusso.
Galullo 5 ha sofferto Scalzone più del dovuto però poi se ne è uscito bene.
Sicignano 6 Rispetto a Galullo in più ha avuto soltanto il quid dell’impostazione del gioco.
Tedesco 6,5 Nell’impostazione del tridente ha fatto la sua parte anzi spvente è stato pericoloso,
Ausiello 6,5 molta quantità e peso nel centrocampo all’ombra di Di Deo al quale ha dato un supporto molto importante,il suo lo ha fatto bene.
Del Sorbo 4 il peggiore in campo,non si ritrova e deve anche smussare la sua preparazione,è in ritardo e si vede.Pochi palloni giocabili,tanta buona volontà da parte sua.
DE Rosa 6,5 nel finale si presenta solo davanti al portiere ma spara alto,da il solito contributo alla squadra è una pedina importantissimo nello scacchiere di Longo.
D’Ancora 6 prestazione senza infamia e senza lode,ha fatto il suo ,deve crescere ancora.
admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.