AGROPOLI

L’AGROPOLI VINCE A TAVOLINO SUL RAGUSA IL PRESIDENTE PENSA ALLA GARA CON IL MONTALTO

MERCOLEDI’ E’ IN PROGRAMMA LA PARTITA DI CAMPIONATO CON IL MONTALTO ALLE 20,30 AL GUARIGLIA E IL PRESIDENTE VUOLE LO STADIO PIENO E INTANTO PROGRAMMA LA LEGA PRO

 

AGROPOLI BATTIPAGLIESE“Voglio lo stadio pieno contro il Montalto mercoledi’ sera,la concomitanza della finale dei Coppa Italia della Salernitana non m’interessa,ci ama l’Agropoli viene a vedere l’Agropoli “. A parlare è Domenico Cerruti presidente dell’us Agropoli,la sua squadra riposa e vince a tavolino sul Ragusa in questo turno e affronterà mercoledì sera alle 20,30 nel’anticipo del turno infrasettimanale pasquale previsto per giovedì pomeriggio. L’Agropoli ha chiesto e ottenuto l’anticipo e il presidente Cerruti vuole il pienone come è accaduto con Cavese e Battipagliese.Vuole la gente allo stadio per preparare il grande salto,ripescaggio o campo Cerruti non bada a spese e a programmi,vuole portare l’Agropoli il lega pro,ha già fatto la fidejussione. I suoi programmi sono intralciati dalla componente Magna all’interno della società,quel Magna manovrato da Nunziata capace di limitare le scelte del presidente come dimostrano i casi Ze Maria,Provenza,Ronca quest’ultimo isolato dalla corrente di Magna con il  conseguente gettito di fango pilotato da Nicola Volpe. Cerruti vuole le mani libere ed è convinto che è più si va avanti di categoria più i mediocri da soli si fanno da parte e la gente di Agropoli è tutta per Cerruti, ma purtroppo non c’è più sordo di chi non vuol sentire e non c’è più cieco di chi non vuole vedere. Perso Pagni accasato ad Arezzo ,ridimensionato Ronca dalla corrente Magna il presidente oggi è isolato,è in minoranza nell’Agropoli.Il suo progetto rischia di arenarsi sulle rive del pressapochismo. Se il presidente terrà duro e prenderà i provvedimenti dovuti l’Agropoli andrà molto in alto,se invece deve navigare nella mediocrità di Magna e Volpe la situazione si complica. L’Agropoli non offre entusiasmo perchè incarna la personalità di Magna personaggio contro Agropoli e contro tutto quello che di buono c’è ad Agropoli. Il presidente se ne è accorto e tenta di invertire la marcia.Sergio Vessicchio –