AGROPOLI

L’AGROPOLI VINCE DI RIGORE,SETTIMO RISULTATO UTILE

AGROPOLI MARSALAL’Agropoli vince di misura sul Marsala ed esce dopo tanto tempo dalla zona play out.I siciliani erano una diretta concorrente per la salvezza a pari punti e come all’andata i delfini hanno conquistato l’intera posta in palio.La partita è stata brutta,noiosa e di categoria inferiore ma questo non conta rispetto al risultato finale che pone l’Agropoli al di sopra della zona play out ma sicuramente lontana ancora dalla zona tranquilla.Priva di Cardinale e Capozzoli tra gli uomini migloori,con Melis che mai è entrato in partita e chissà per quale motivo ormai lontano parente del giocatore che è e che abbiamo visto nella prima fase del campionato,la formazione di Santosuosso è riuscita a portare a casa una vittoria molto interessante e voluta.Il goal partita al 40′ del primo tempo quando Manfrellotti imbeccato in maniera divina da D’Avella, il migliore in campo, entra in area e subisce una spinta che l’arbitro valuta da rigore,lo stesso Manfrellotti lo trasforma,Giuseppe  D’Avella ha giocato la sua migliore partita da quando è all’Agropoli,sulla trequarti è stato decisivo per eleganza,precisione e qualità quando è uscito nella ripresa per infortunio la squadra ne ha risentito non poco e si è abbassata nonostante fosse in superiorità numerica per un espulsione di un giocatore del Marsala.Solo nel finale le emozioni. Laezza regala una palla goal agli ospiti ma Polverino in uscita ipnotizza Cortese.Poi in contropiede Manfrellotti e Cristiano graziano il portiere avversario fallendo ottime occasioni da goal.Sette risultati utili consecutivi,3 vittorie e 4 pareggi sono un trend molto apprezzabile per una squadra sicuramente non all’altezza del campionato di serie D,Santosuosso sta ottenendo tanto da un gruppo decisamente inferiore a tutte le altre e i giocatori dimostrano di seguirlo dal punto di vista tattico.Sul piano comportamentale per le sanzioni subite c’è da stendere un velo pietoso. Sergio Vessicchio

LA PAGELLA
Polverino 6,5 determinante nel finale quando ha fermato Cortese solo davanti a lui.
Gargiulo 6,5 giocatore trasformato rispetto all’andata,è migliorato del 100 per 100,vola sulla fascia come un treno,è tosto,è ancora poco preciso ma sicuramente positivo.Per lui i complimenti dell’ex allenatore della Cavese Emilio Longo presente in tribuna.
Gazzaneo 6 Nel primo tempo meglio,tiene bene la posizione ma lascia a desiderare tecnicamente,rimane un punto fermo per la difesa di Santosuosso.Sa fare gruppo ed è uomo spogliatoio,è il pupillo dell’allenatore.
Mellis 3 Deconcentrato,sufficiente e impreciso,mai entrato in partita ha lasciato i compagni a piedi proprio nel momento più delicato.Lui è uno dei leader della squadra e in questo momento non può presentarsi in questo modo.Con il migliore Melis la squadra ha ottime possibilità di salvezza,deve uscire da questo momentaccio anche se in fase di contenimento il suo comunque lo ha fatto.
Chiariello 7 Statuario e insuperabile ha giocato una partita straordinaria,non ha sbagliato nulla,molto meglio rispetto alla gara  con la Vigor Lametia.
Laezza 5 Non ha fatto la sua migliore partita anzi è parso indeciso e imbambolato in alcune situazioni,rimane una risorsa straordinaria per la formazione di Santosuosso.
Siano 6 ha peccato in qualità ma tanta quantità per questo giocatore straordinario che ha retto il centrocampo dove non hanno brillato ne Melis ne Brengi.Ha cantato e portato la croce ed è quello che gli piace fare.
Adiletta 7 Quanto è bravo questo ragazzo,ha fatto una gara di forza e qualità risultando alla fine determinante.Pulito nel passaggio,forte nella corsa ha sostenuto Siano nel migliore dei modi.
Manfrellotti 6,5 Ha il merito di procurarsi il rigore,di batterlo e di segnarlo ma soprattutto di romanzare il Guariglia con la maglia sotto pancia che mostra dopo il goal e il bacio alla fidanzata che riporta il calcio hai valori veri. Il messaggio è chiaro,il calcio di Manfrellotti è quello che piace ai tifosi e agli sportivi.
Brengi 5 Una pausa rispetto al rendimento straordinario di questo giocatore.Ha sbagliato un po troppo rispetto alle sue grandi potenzialità,è stato al completo servizio della squadra.
D’Avella 7 Un piacere vederlo giocare in un ruolo diverso dal solito.Dietro la punta ha sciorinato una prestazione autorevole e di qualità,ha smarcato Manfrellotti nell’azione del rigore,ha tenuto palla con eleganza,ha fatto salire la squadra e ha mostrato grande personalità.E li che deve giocare. www.tuttousagropoli.wordpress.com www.calciogoal.it
Serie D, Girone I – Giornata n. 26
Mercoledì, 10 Febbraio 2016
PARTITA FINITA
Agropoli 1 0 Marsala
36′ Manfrellotti su rigore
PARTITA FINITA
Aversa Normanna 1 0 Roccella
38′ Romano
PARTITA FINITA
Due Torri 2 0 Leonfortese
58′ Giacobbe
90′ Pitarresi su rigore
PARTITA FINITA
Gelbison 1 2 Cavese
46′ Giordano
33′ D’Anna
90′ Criniti
PARTITA FINITA
Gragnano 2 2 Frattese
31′ Carfora
61′ Loreto
37′ Marotta
53′ Marotta
PARTITA FINITA
Noto 1 2 Vigor Lamezia
11′ Cozza
1′ Spanò
79′ Castellano
PARTITA FINITA
Palmese 1 2 Siracusa
68′ Saturno
21′ Catania
44′ Savonarola
PARTITA FINITA
Reggio Calabria 2 1 Rende
11′ Oggiano su rigore
14′ Forgione
53′ Actis Goretta
PARTITA FINITA
Scordia 0 1 Vibonese
90′ Crucitti
CLASSIFICA Punti G V N S GF GS +/-
1 Cavese 52 25 16 4 5 42 26 16
2 Siracusa (-1) 48 24 14 6 4 50 24 26
3 Frattese (-1) (1) 48 (-1) 24 15 4 5 46 23 23
4 Reggio Calabria 39 25 11 6 8 34 29 5
5 Aversa Normanna (-1) (2) 37 (-2) 24 11 6 7 30 21 9
6 Sarnese (-1) 34 24 7 13 4 22 19 3
7 Due Torri (-1) 34 24 8 10 6 16 15 1
8 Vibonese (-1) 34 24 9 7 8 29 30 -1
9 Leonfortese 34 25 7 13 5 21 22 -1
10 Agropoli 31 25 7 10 8 25 24 1
11 Noto 31 25 6 13 6 23 22 1
12 Gragnano 30 25 5 15 5 31 29 2
13 Palmese 29 25 7 8 10 27 31 -4
14 Marsala 28 25 7 7 11 28 28 0
15 Roccella 26 25 6 8 11 26 37 -11
16 Rende 24 25 6 6 13 23 29 -6
17 Gelbison (-1) 23 24 5 8 11 20 38 -18
18 Vigor Lamezia (3) 18 (-3) 25 5 6 14 18 47 -29
19 Scordia 17 25 3 8 14 21 38 -17
admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.