AGROPOLI

LAURINO,E’ SCONTRO SULLA SCALA DELLA CHIESA

laurino scala
La scala di cemento oggetto delle polemiche a Laurino

LAURINO. Una antica scala, vanto architettonico del territorio, deturpata dalle mani dell’uomo. E’ quanto accade a Laurino, dove la scala in pietra nei pressi del campanile del Convento di S.Antonio, è stata interamente ricoperta da una colata di cemento armato.A portare la vicenda sotto la lente d’ingrandimento è Pasquale Di Perna, presidente di “Gole Nord Natura 2000”. “Non siamo a conoscenza – afferma Di Perna – di chi abbia potuto partorire un’idea simile. Di certo seppellire sotto una colata di cemento la scala in pietra del bellissimo campanile annesso al Convento, opera del XIII secolo, vuol dire distruggere il glorioso passato del nostro territorio.  Si tratta di uno scempio umano da ostacolare”.A chiarire la vicenda è il primo cittadino di Laurino, Romano Gregorio. “La scala in pietra non è stata assolutamente soppiantata – precisa – da una scala di cemento armato. L’installazione è solo temporanea. Si tratta di una sortadi montascale realizzato dalla ditta che sta eseguendo i lavori al campanile per consentire il trasporto agevole dei materiali utilizzati. Già nelle prossime ore sarà rimossa. La nostra amministrazione – conclude Gregorio – è da sempre molto attenta alla conservazione dei beni paesaggistici”.Angela Sabetta

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.