AGROPOLI

L’EBOLITANA PIANGE ANTONIO INVERSO

antonio-inversoEboli piange la prematura scomparsa Antonio Inverso 36enne tifosissimo dell’ebolitana stimato ed appressato. Il ragazzo, balzato agli onori della cronaca per una aggressione subita ad Angri durante la trasferta della sua Ebolitana fece parlare di se per essere riuscito ad uscire dal coma.  La notizia appassionò tutta l’Italia, al suo risveglio ad Eboli fu festa.Questa volta a strapparlo alla vita terrena un improvviso malore. Cordoglio dal gruppo ultras della curva Nord, dal presidente dell’Ebolitana, Fiorentino Reppuccia, dal sindacodi EboliL’Ebolitana calcio, a nome del presidente Fiorentino Reppuccia, del vice Valter Mandia, del presidente onorario Fausto Vecchio, con il ds Ramon Taglianetti il dg Damiano Bruno, i soci Marco Forlenza, Domenico Buono, il main sponsor Scuola Nuova con Giuseppe e Vito Bisogno, esprimono le più:  «sentite condoglianze alla famgilia Inverso per la perdita del carissimo Antonio. Un tifoso esemplare dell’Ebolitana, sempre con il sorriso sulle labbra. Davvero amato e stimato da tutti. Una perdita per tutta la comunità ebolitana e per gli sportivi» la società ha annunciato inoltre:   «domani regaleremo una maglia dell’ebolitana alla famiglia Inverso da depositare sulla bara di Antonio. Sabato contro il Solofra abbiamo deciso di chiedere alla federazione un minuto di silenzio e disputare la gara con il lutto al braccio».

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.