AGROPOLI

L’ELEZIONE DI TRUMP E LE SUE PROPOSTE, FANNO PAURA AL RESTO DEL MONDO. TRANNE CHE ALLA RUSSIA di Giovanni Coscia

trumpIl mondo è assurdo. I popoli, come pecoroni, seguono il gregge. Il gregge della globalizzazione, dei poteri forti, dei banchieri e dei politici servi sciocchi del sistema. Quelle strutture sovranazionali, che determinano l’andamento dei governi con leggi assurde, a danno dei ceti che man mano si emarginano a causa delle leggi approvate. Il mondo giornalistico si scandalizza, e fa il gioco del padrone. Televisione e carta stampata, non tutta, creano allarmismi. E da quando il neo eletto presidente DONALD TRUMP, avanza proposte che potrebbero realmente cambiare il mondo e abbattere il potere dei banchieri e dei voleri sovranazionali, ovvero, tutto ciò che continua a danneggiare il sistema vita, viene aggredito. Inesorabilmente. Fuori gli immigrati clandestini dall’America; controllo del territorio affinchè non vi siano strutture “delinquenziali. Rivisitazione del sistema bancario e leggi che garantiscono uno stato sociale. Ma gli italiani ed i giornalisti prezzolati, o magari costretti ad invertire la verità, dove cazzo vogliono portare il mondo? Allo stesso livello, forse, del pescatore marocchino, ucciso per aver pescato del pesce per garantirsi un piccolo ricavo e dar da mangiare ai propri figli? chi tutela le famiglie italiane? Renzi ed il SI al referendum costituzionale? Bene sta il muro da erigere, per tutelare i confini col Messico ed i cittadini americani. I bambini africani, già dalla Libia, non possono fare il bagno perchè vengono rapiti dalle navi italiane e portati sulle nostre coste. Lo avete compreso che l’immigrazione è un business? Forza Trump- Prendano i politicanti italiani, l’esempio dalle tue proposte. Noi si vota NO, alla grande. Per dare un cambiamento all’Italia, all’Europa, al mondo. Forza Trump. Forza Putin.Giovanni Coscia

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.