AGROPOLI

LEMBO ELETTO PROCURATORE CAPO DELLA REPUBLICA A SALERNO

20090206 - | CASERTA - CORRADO LEMBO - Ag. Frattari ©Caserta PressSALERNO – Corrado Lembo, ora capo della procura di Santa Maria Capua Vetere, è il nuovo procuratore di Salerno. La sua nomina è stata decisa a maggioranza dal plenum del Csm: Lembo ha ottenuto 12 voti, contro gli otto andati al suo diretto concorrente, il pm della Direzione nazionale antimafia Leonida Primicerio. Lembo succede a Franco Roberti, che ha lasciato l’incarico di procuratore di Salerno quasi un anno fa, dopo la sua nomina a procuratore nazionale antimafia. “GRANDE SODDISFAZIONE”- “Lavorare per i propri concittadini penso che sia la piu’ grande soddisfazione a coronamento di una lunga carriera in giro per l’Italia”. Lembo accoglie cosi’ la nomina a procuratore. “Spero – dice – di poter mettere a disposizione la mia esperienza”. Accanto alla “grande soddisfazione” per il nuovo incarico, Lembo sottolinea l’esperienza importante maturata negli ultimi anni proprio nel casertano e a Salerno immagina di trovare ad attenderlo “le difficoltà che incontrano tutti gli uffici giudiziari italiani per la carenza di risorse e di personale, alle quali – dice – si fa fronte con il massimo impegno, come hanno fatto i colleghi che mi hanno preceduto, Franco Roberti, Umberto Zampoli ed Erminio Rinaldi”. L’INSEDIAMENTO – Non c’e’ ancora una data certa per l’insediamento del nuovo procuratore. “Credo che le procure generali di Napoli e Salerno si attiveranno quanto prima” spiega Lembo. 66 anni, originario di Campagna, prima di approdare alla guida della procura sammaritana, ha lavorato tra l’altro a lungo presso la procura nazionale antimafia, dopo le esperienze nelle Dda di Salerno, Bari, Torino, Potenza e Genova. E’ in magistratura dal 1975.