AGROPOLI

LUTTO NELLA VALLE DEL CALORE PER LA MORTE DEL PICCOLO RUMENO ANNEGATO NEL CALORE

Cosmin-Alexandru-GamanCastel San Lorenzo.   Tragedia lungo il fiume Calore a Castel San Lorenzo.  Cosmin Alexandru Gaman (nella foto presa da Facebook), un  ragazzino di appena 12 anni, di nazionalità rumena è annegato in località “Vurvo del Sole”(nella foto in basso). Il dramma si è consumato  poco dopo le 14.30 di ieri. Secondo le prime ricostruzioni, il ragazzino  avrebbe raggiunto l’area naturalistica meta di tante persone del posto e non, frequentata soprattutto in questo periodo da turisti e bagnanti che cercano refrigerio dalla calura estiva, insieme con il fratellino più piccolo e una amichetta di poco più grande di lui. I tre ragazzini si sarebbero tuffati in acqua, ma il 12enne avrebbe accusato un malore,  accasciandosi.  A tirarlo a riva sarebbero stati proprio il fratello e l’amica, che sono immediatamente corsi a chiedere aiuto in una casa poco distante. Allertato il 118, sul posto si sono recate due ambulanze delle postazioni  Saut di Bellosguardo e  Valcalore di Roccadaspide. I sanitari non hanno potuto fare altro, purtroppo che constatare il decesso. Della vicenda è stato avvisato il magistrato di turno presso il Tribunale di Vallo della Lucania, che ha inviato sul posto il medico legale che ha eseguito l’esame esterno.  La causa del decesso sarebbe dovuta a congestione. Il ragazzino, infatti, aveva da poco finito di pranzare quando si è recato al fiume. Il piccolo, di nazionalità rumena, viveva da anni a Castel San Lorenzo con la madre, di professione badante, e i suoi familiari. Il 12enne era il secondo di quattro figli. Sul posto si sono recati i carabinieri della locale stazione, agli ordini del maresciallo  Rosario Cavallo. La salma è stata  trasportata presso la sala mortuaria dell’ospedale di Roccadaspide per poi essere trasferita nella chiesa di Santa Maria, dove è stata allestita una camera ardente. Sotto choc il fratellino e l’amica che erano con lui, ma anche la madre, distrutta dal dolore. La donna, giunta sul posto della tragedia, ha accusato un malore ed è stata ricoverata in ospedale a Roccadaspide.  A chiarire la dinamica dell’incidente sarà ora il racconto del fratello della vittima e della ragazzina che li accompagnava. Una tragedia che ha profondamente scosso tutta la comunità di Castel San Lorenzo.Angela Sabetta

IMG-20150613-WA0003

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.