AGROPOLI

MAIORI,BACIO GAY PROIBITO IN SPIAGGIA A ERCHIE,INTERVIENE IL BAGNINO

ERCHIEERCHIE. Vietati i baci tra persone dello stesso sesso al Lido Edelvina di Erchie, in Costiera amalfitana. Due ragazzi erano in spiaggia a fare il bagno e come una coppia qualsiasi si sono scambiati baci ed effusioni come tanti altri giovani normalmente fanno in pubblico.Un pomeriggio di relax che però si è trasformato in un incubo. Il bagnino si è avvicinato ai due ragazzi chiedendo loro di evitare effusioni per non urtare la sensibilità dei clienti. I due quasi mortificati hanno desistito senza protestare.”Non siamo omofobi. Il nostro stabilimento balneare è aperto a tutti. Se avessimo avuto qualche pregiudizio non avremmo nemmeno fatto accede in spiaggia la coppia omosessuale”.  Si difendono Antonio e Pietro De Bonis, titolari del lido Edelvina di Erchie, finito nell’occhio del ciclone per aver invitato due ragazzi gay a non baciarsi in pubblico. “A dire il vero le effusioni erano un po’ più spinte – precisano i fratelli De Bonis – e saremmo intervenuti allo stesso modo, invitando  ad avere maggiore maggiore contegno, se  a baciarsi calorosamente fosse stata una coppia di eterosessuali”. Ad attirare l’attenzione dei gestori è stato un padre che è andato a protestare sulla rotonda per le “coccole”focose che si stavano  consumando  proprio di fronte ad alcuni bambini. “Probabilmente – concludono  i titolari della struttura balneare – anche i protagonisti della vicenda si sono resi conto di aver esagerato, tant’è che non hanno nemmeno protestato”.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.