AGROPOLI

MARINA DI CAMEROTA,4 INDAGATI PER LA TRAGEDIA DEL CICLOPE

ciclopeCAMEROTA Ci sono quattro persone iscritte nel registro degli indagati per la morte di Crescenzo Della Ragione, il 27enne di Giugliano deceduto lunedì notte all’interno della discoteca “Il Ciclope” di Marina di Camerota schiacciato da un masso che si è staccato improvvisamente dal costone roccioso. Tra gli indagati il sindaco di Camerota Antonio Romano,il proprietario della struttura Raffaele Sacco e due tecnici. L’ ipotesi di reato per tutti è omicidio colposo. La Procura, in vista dell’esame autoptico, ha proceduto ad inviare gli avvisi di garanzia e ha dato incarico al medico legale Adamo Maiese per lo svolgimento dell’esame autoptico.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.