AGROPOLI

MARINA DI CAMEROTA,CRESCENZO DELLA RAGIONE SCHIACCIATO DA UN MASSO DI 70 KG

ciclope-marina-di-camerota2CAMEROTA. Crescenzo Della Ragione morì schiacciato da un grosso masso all’interno della discoteca “Il Ciclope”. Masso – del peso di circa 70 chili – che non è mai stato ritrovato.Il medico legale Adamo Maiese che effettuò l’autopsia sul corpo del 27enne di Giugliano, lo ha ribadito nella perizia che ha consegnato al procuratore Giancarlo Grippo. Il giovane sarebbe stato colpito nella parte post occipitale della testa da un masso dal peso di 60-70 chili caduto da un’altezza rilevante.La consulenza tecnica medico- legale elimina ogni dubbio sulla ricostruzione dell’accaduto. Circa settanta pagine dove il dottor Maiese ricostruisce con attenzione i danni causati dallacaduta del masso sul corpo del ragazzo: sfondamento del cranio, rottura della colonna vertebrale e diverse fratture al torace. Ora la documentazione è al vaglio del procuratore capo Grippo.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.