AGROPOLI

MARINA DI CAMEROTA,SCONTRO SULLA MINGARDINA DONNA INCINTA PERDE IL BAMBINO

auto incidenteCamerota. Ha perso il bimbo che portava in grembo, al quinto mese di gravidanza. E lei, a 30 anni, è ricoverata in gravi condizioni al San Luca di Vallo della Lucania. La prognosi è riservata.Queste le tragiche conseguenze dell‘incidente stradale avvenuto ieri mattina lungo la strada provinciale Mingardina, a Camerota. Per cause in via di accertamento, la Peugeot sulla quale viaggiava la malcapitata C.P, residente a Sala Consilina, si è scontrata frontalmente con una Renault Megan, guidata da C.B., di Pisciotta, che viaggiava in direzione opposta con a bordo un secondo uomo F.G., di 65 anni. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorsi. Ad avere la peggio la donna incinta, estratta con difficoltà dalle lamiere e trasportata in ospedale, dove i medici hanno riscontrato la morte del feto che portava in grembo. In ospedale anche il 65enne passeggero della Renault, che ha riportato diverse escoriazioni e un forte colpo all’addome, ma le sue condizioni, per fortuna, non sono gravi. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri, la Peugeot guidata dalla 30enne, per cause ancora in corso di accertamento avrebbe invaso la corsia opposta, andando a scontrarsi con la Renault che viaggiava in direzione contraria. Il tentativo del guidatore di quest’ultima di evitare l’impatto si è concluso prima contro un muro e poi contro la Peugeot. La donna è rimasta con una gamba sotto lo sterzo.La Procura della Repubblica di Vallo della Lucania ha aperto un’inchiesta. Il conducente della Renault è stato il primo a chiamare i soccorsi. Dai segni delle ruote rimasti sull’asfalto, gli inquirenti dovranno chiarire  l’esatta dinamica dell’incidente.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.