AGROPOLI ATTUALITA'

MEDICINA,L’AGROPOLESE VINCENZO SARNICOLA CHIAMATO IN AMERICA ALLA DUKE UNIVERSIY IN NORTH CAROLINE

Un prestigioso incarico è stato ottenuto dal prof.Vincenzo Sarnicola noto Oftalmologo esperto in trapianti .E’ stato nominato professore in America alla Duke University in North Carolina.Un incarico prestigiosissimo per il noto scienziato agropolese che fu il primo al mondo a fare un trapianto di cornea tra padre e figlio attraverso le cellule staminali.Una nomina non certo a sorpresa vista la sua bravura e la sua attività ma anche i suoi successi professionali.Questa la lettera della nomina.

                                   LA NOMINATION

Gentile professor Vincenzo Sarnicola, è con grande piacere che i membri di facoltà della sezione cornea la invitano come VISITING PROFESSOR alla Duke University Scuola di medicina, dipartimento di Oftalmologia. Come anticipatole, stiamo organizzando la sua visita alla Duke University in North Carolina col dott. Victor Perez e il dott. Terry Kim dal 31.10.2018 al 3.11.2018. In qualità di Professore invitato abbiamo organizzato un programma accademico per te, che prevede una lettura agli specializzandi di Oftalmologia ed ai Fellow in Cornea sul trapianto di Cornea, ed una seconda lettura ai membri della Facolta’ del centro Oculistico ddlla Duke University sulle tecniche avanzate di trapianto di cornea. In più stiamo organizzando in collaborazione con la banca degli occhi “ Miracle in Sight eye” una “wet lab” grazie alla quale potrai diffondere meglio i dettagli della tecniche Dalk e Dmek. Organizzeremo una cena in tuo onore cosi che potremo rilassarci e conversare. Prossimamente trasmetteremo un programma dettagliato. Per cortesia inviaci il programma di volo e organizzeremo il tuo trasferimento dall’aereoporto all’albergo dove sarai nostro ospite. Vincenzo noi siamo letteralmente eccitati della tua visita e non saremo mai in grado di ringraziarti abbastanza per sver accettato il nostro invito. Noi crediamo che questo incontro rafforzerà i nostri rapporti e svilupperà programmi futuri.

LA CARRIERA

PROF. VINCENZO SARNICOLA 

  • Responsabile di Branca Oftalmologica e Direttore Sanitario dell’Ambulatorio di Chirurgia Oculare Santa Lucia
  • Professore a contratto di Chirurgia della Superficie Oculare presso l’Università degli Studi di Siena
  • Presidente S.I.C.S.S.O. (Società Italiana Cellule Staminali e Superficie Oculare)
  • Founding Director e Board Member di EUCORNEA (Società Europea della Cornea)
  • È stato il Primo Presidente di EUCORNEA (Società Europea della Cornea)
  • È stato Board Member dell’ International Committee AAO (American Academy of Ophthalmology)
  • È stato Consigliere SOI (Società Oftalmologica Italiana)
  • È stato Primario Ospedaliero
  • FORMAZIONE ED IDONEITA’

    Il Prof. Vincenzo Sarnicola si è laureato in Medicina e Chirurgia giovanissimo, in data 19 Marzo 1982, presso l’Università degli di Studi di Firenze con votazione 110 e lode, dissertando la tesi “L’effetto della stimolazione globale e maculare sulle asimmetrie di risposta destra – sinistra del VEP”.

    Nell’Aprile del 1982 ha conseguito l’Abilitazione all’Esercizio della Professione di Medico Chirurgo.

    Il 23 Giugno 1986 si è specializzato in Oftalmologia con il massimo dei voti e lode, presso l’Università degli Studi di Siena, dissertando la tesi “Tecnica delle suture regolabili nella chirurgia dello strabismo”.

    Dal 1985 al 1989, vincitore di una borsa di studio del Ministero della Ricerca Scientifica per l’estero, ha compiuto un’attività di perfezionamento in strabismo e motilità oculare alla Columbia University di New York con il prof. Philip Knapp. Tale perfezionamento prevedeva una durata della borsa di studio di cinque anni, durante i quali il Prof. Sarnicola periodicamente si è recato negli Stati Uniti e contemporaneamente si è occupato, presso l’Istituto di Scienze Oftalmologiche dell’Università degli Studi di Siena, dello sviluppo del settore “Strabismo e Motilità Oculare” con particolare riferimento alla patologia della motilità dell’adulto.

    La Columbia University gli ha riconosciuto, alla fine del periodo di perfezionamento, la capacità di poter esercitare come “Expert in Strabismus”.

    Nel 1989 ha acquisito l’ Idoneità a Primario in Oculistica.

     

    ESPERIENZE LAVORATIVE

    Dal 1982 al 1985 ha lavorato presso l’Istituto di Scienze Oftalmologiche dell’Università degli Studi di Siena. In particolare gli sono state affidate la responsabilità del settore “Strabismo dell’Adulto e dei Casi Traumatici” (dal 1989) e la responsabilità del servizio “Fisiopatologia della Motilità Oculare” (dal 1994).

    Il Prof. Sarnicola è inoltre stato docente in chirurgia dello strabismo dei fellowships, iscritti all’American Association for Pediatric Ophthalmologist, che volevano perfezionarsi in Oftalmologia Pediatrica e Chirurgia dello Strabismo.

    Giovanissimo, all’età di 38 anni, è diventato Primario a tempo indeterminato dell’Unità Operativa di Oculistica dell’Ospedale Misericordia di Grosseto dirigendo il reparto per circa 20 anni.

    Nel Novembre 2014 gli è stato conferito l’incarico professionale di “Coordinamento delle varie attività di oftalmologia dell’AOU di Salerno, con la diretta responsabilità e gestione della patologia del segmento anteriore, della cornea e della superficie oculare” presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, che ha svolto per circa un anno.

    Dall’Anno Accademico 1990/91 è docente presso l’Università degli Studi di Siena. È Professore a contratto nella Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e nel corso di Laurea in Ortottica e Assistenza Oftalmologica.

    Dal 1998 è il Responsabile di Branca Oftalmologica dell’Ambulatorio di Chirurgia Oculare Santa Lucia e, attualmente, svolge anche il ruolo di Direttore Sanitario. 

     

    INTERESSI CLINICI E DI RICERCA

    Il Prof. Vincenzo Sarnicola è conosciuto a livello internazionale soprattutto per la sua esperienza nella gestione di complesse patologie mediche e chirurgiche della cornea e della superficie oculare. In questo ambito si occupa principalmente di:

    • Cheratocono
    • Distrofia di Fuchs
    • Cheratopatia bollosa
    • Graft Versus Host Disease
    • Causticazioni corneali
    • Infezioni oculari
    • Trapianti di cornea lamellari (DALK, DSAEK, DMEK)
    • Trapianti di cellule staminali corneali
    • Cross-linking
    • Intervento di pterigio con autortrapianto di congiuntiva
    • Patologie autoimmuni

    Il Prof. Sarnicola inoltre ha curato la sua formazione medica e chirurgica nei vari settori dell’oftalmologia maturando una vasta esperienza in:

    • Cataratta
    • Chirurgia refrattiva con laser eccimeri
    • Ambliopia
    • Strabismo del bambino e dell’adulto
    • Glaucoma
    • Patologie retiniche e maculopatie

    La casistica operatoriapiù di 16.400 interventi chirurgici effettuati ad oggi, esprime la sua capacità tecnica.

     

    ATTIVITA’ DI PARTICOLARE RILIEVO

    Il 17 Febbraio 2001 il Prof. Vincenzo Sarnicola ha eseguito il primo trapianto in Italia di cellule staminali corneali da donatore vivente, prelevate dal padre e donate alla figlia. L’intervento è stato eseguito durante la sessione di chirurgia in diretta del V° Congresso Nazionale S.I.T.R.A.C. (Società Italiana Trapianti di Cornea) tenutosi a Ravenna. L’evento è stato recensito dalla stampa nazionale ed internazionale e pubblicato dalla famosa rivista internazionale “Ocular Surgery News”.

    Al Prof. Sarnicola ed al suo gruppo di lavoro viene attribuita una delle più ampie esperienze sulla DALK tecnica chirurgica che esegue fin dal 1999. La DALK (Deep Anterior Lamellar Keratoplasty o cheratoplastica lamellare anteriore profonda) è indicata per le patologie in cui lo strato più interno della cornea (endotelio) è sano, ad esempio nel cheratocono o in alcune opacità corneali. Questo intervento consente risultati sovrapponibili al tradizionale trapianto di cornea a tutto spessore (cheratoplastica perforante), ma consente minori complicanze intra e post operatorie e maggiore sopravvivenza del trapianto.

    Nel 2012 ha pubblicato, sulla rivista americana “Cornea”, il più alto numero di casi in letteratura sullo studio di sopravvivenza dei tessuti trapiantati con la tecnica chirurgica DALK.

    Egli ha anche sviluppato due nuove tecniche chirurgiche, la Cannula DALK e la Air-Visco Bubble Technique, ambedue pubblicate sulla rivista “Cornea”.

    Ha inoltre messo a punto un particolare strumentario chirurgico per questo intervento (Sarnicola DALK Cannula and Spatula) distribuito dalla famosa multinazionale ASICO in tutto il mondo. [In precedenza aveva già progettato un altro strumento chirurgico, il blefarostato di Sarnicola, indicato per l’intervento di cataratta e costruito dalla ditta Janach].

    Il Professor Sarnicola è socio fondatore e Presidente della S.I.C.S.S.O. (Società Italiana Cellule Staminali e Superficie Oculare) nata nel 2002. Questa Società Scientifica promuove la ricerca, il trattamento e l’informazione sulle patologie della superficie oculare e sui trapianti di cornea. Grazie al costante impegno del Prof. Sarnicola e degli altri membri, la S.I.C.S.S.O. promuove iniziative editoriali ed organizza congressi annuali internazionali che vedono la partecipazione dei maggiori esperti al mondo sulle problematiche della cornea e della superficie oculare.

    È stato nominato “Esperto Nazionale nell’ambito dei Trapianti di Cornea”.

    Nel 2014 ha fatto parte del “Global Delphi Panel of Keratoconus and Ectatic Diseases” , il cui scopo è stato tracciare le linee guida per la diagnosi e il trattamento del Cheratocono e delle altre Ectasie Corneali grazie al contributo di 36 esperti provenienti da 21 Nazioni nel mondo.

    La Produzione Scientifica del Prof. Vincenzo Sarnicola comprende più di 120 lavori tra libri, monografie, videocassette, relazioni edite a stampa e pubblicazioni su riviste scientifiche nazionali ed internazionali con elevato impatto scientifico.

    In particolare, nel 1992, è stato invitato dalla redazione della rivista americana “American Ortoptic Journal” a scrivere un articolo nel numero speciale uscito in memoria del Prof. Philip Knapp, famoso oculista americano e suo mentore. Per l’occasione, il Prof. Sarnicola, ha pubblicato la descrizione di una nuova tecnica chirurgica per lo strabismo “La Faden Aggiustabile” (The Adjustable Faden Operation). Tale tecnica ha trovato larga diffusione soprattutto in Europa e in Nord America, nei Centri di alta specializzazione per chirurgia dello strabismo e, nel 1994, è stata indicata come tecnica di riferimento dal famoso strabologo americano Alan Scott (“Posterior fixation: adjustable and without posterior sutrures” in “Update on strabismus and pediatric ophthalmology”).

    Nell’anno 1998, in collaborazione con il Prof. Frezzotti, ha pubblicato nella MONOGRAFIA SOI “Anatomia chirurgica e chirurgia della blefaroptosi. Il legamento di Whitnall e l’approccio aponeurotico”, la descrizione di una nuova tecnica chirurgica, Le suture Aggiustabili con filo di supramid nella chirurgia della blefaroptosi.

    Nell’anno 2000 è stato autore del libro “La Patologia della Superficie Oculare”, primo testo italiano ad occuparsi dei problemi della superficie oculare.

    Successivamente la sua produzione scientifica si è concentrata soprattutto sul trapianto di cornea e, grazie ai contributi apportati, è stato invitato a scrivere il capitolo “Recovery techniques in DALK” nella 4a edizione del libro “Cornea” di Mannis M, Holland E. (Elsevier – Novembre 2016), testo di riferimento per gli specialisti di tutto il mondo.

    Il Prof. Vincenzo Sarnicola, da sempre sostenitore dell’importanza dell’attività congressuale per il miglioramento e la condivisione della ricerca scientifica, ha relazionato fino ad oggi a più di 230 congressi nazionali ed internazionali. Ha inoltre eseguito circa 30 interventi di chirurgia in diretta durante corsi o congressi.

    In particolare nell’anno 1998, durante il congresso nazionale S.I.TRA.C. (Società Italiana Trapianto di Cornea), ha presentato ufficialmente una nuova tecnica chirurgica “La cheratectomia superficiale e le causticazioni da calce”. Questa tecnica è stata recensita dalla diffusissima rivista mensile internazionale Ocular Surgery News (17000 oftalmologi abbonati nel mondo), trovando spazio in prima pagina, e dalla rivista oftalmologica brasiliana Foco. Erano gli albori del rilancio delle tecniche lamellari di cheratoplastica oggi diffusissime.

    Inoltre, da anni, è direttore di un corso sulla DALK ai congressi dell’American Academy of Ophthalmology e dell’American Society of Cataract and Refractive Surgery. Nell’anno 2005, il corso Improving Skills in Deep Anterior Lamellar Keratoplasty, da lui diretto durante il congresso dell’American Society of Cataract and Refractive Surgery tenutosi a Washington DC (USA), è stato valuatato come “The Best Course”.

    Sicuramente motivo di orgoglio sono stati gli incarichi per collaborare al programma scientifico di congressi internazionali prestigiosi. Infatti è stato nominato membro di “Cornea, external disease subcommittee of  the Annual meeting program e reviewer” dell’ American Academy of Ophthalmology annual meeting 2014-2015 e ha fatto parte del Planning Committee del World Cornea Congress 2015 tenutosi a San Diego (USA).

    In seguito alla diffusione internazionale dei suoi contributi scientifici, è stato chiamato a ricoprire importanti cariche in Società Scientifiche Internazionali, tra le quali:

    • è stato il Primo Presidente di EUCORNEA, Società Europea della Cornea e delle Malattie della Superficie Oculare nata nel 2009. Tuttora ricopre le cariche di Founding Director e Board Member;
    • è stato nominato Board Member di CORNEA SOCIETY, Società Mondiale della Cornea, per il quadriennio 2011/2015. È la prima volta nella storia di Cornea Society che un italiano viene chiamato a ricoprire un così importante e prestigioso ruolo;
    • è stato nominato Board Member of the International Committee dell’American Academy of Ophthalmology per il quadriennio 2012/2016.

    Il Prof. Sarnicola è stato nominato membro dell’Editorial Board della rivista scientifica americana “Techniques in Ophthalmology” e collabora, come referee, con le seguenti riviste scientifiche internazionali ad alto impatto scientifico:

    • British Journal of Ophthalmology
    • American Journal of Ophthalmology
    • Cornea Journal
    • Ophthalmology
    • European Journal of Ophthalmology
    • British Medical Journal case report

    L’assegnazione di 28 premi e riconoscimenti nazionali ed internazionali e l’organizzazione di 9 missioni umanitarie nel terzo mondo delineano la sua capacità, carattere e dedizione al lavoro e verso agli altri.

    Come è nato l’interesse verso il trapianto di cornea

    Il Prof. Vincenzo Sarnicola nel 1995, diventato primario dell’U.O. di Oculistica di Grosseto, inizia ad occuparsi di trapianti di cornea.

    Il primo quinquennio degli anni novanta vedeva l’Italia fanalino di coda nell’attività prelievo e trapianto di cornea in Europa, nonostante la nuova legge del 1993 che ne avrebbe dovuto consentire lo sviluppo introducendo “i centri di riferimento regionali”. Solo il Veneto aveva un’attività di indubbio rispetto. Nei primi anni di direzione presso la U.S.L. di Grosseto, oltre a sviluppare tutti i settori chirurgici della branca oftalmologica, l’autonomia primariale ha consentito al Prof. Sarnicola di scegliere di sviluppare questo settore veramente allo “stato embrionale” nella Regione Toscana. Particolare impegno è stato dedicato al settore di prelievo, selezione ed innesto di tessuto corneale con circa 600 cornee prelevate, con l’organizzazione di un laboratorio di selezione di tessuto corneale a cui si sono rivolti numerose altre U.S.L. della Toscana e con l’esecuzione  di più di 500 trapianti di cornea. Tale attività è stata riconosciuta dalla Regione Toscana, che ha nominato la U.S.L. di Grosseto, insieme a quella di Lucca, Centro sperimentale di riferimento regionale degli innesti corneali. Dal giugno 1999 i due centri sono stati riuniti in un’unica banca che ha sede a Lucca. Sono i primi passi che porteranno la Toscana ai primi posti in Europa per prelievi di cornea per milione di abitanti.

                                                    L’INTERVISTA

    PARLA SARNICOLA APPENA SALITO IN CATTEDRA IN UNA DELLE MIGLIORI UNIVERSITA’ DEL MONDO: “SONO ORGOGLIOSO DELLA NOMINA,ACCETTO MA NON LASCIO I MIEI PAZIENTI”

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.