AGROPOLI

MOIO DELLA CIVITELLA,VIOLENTA UNA DISABILE DI 20 ANNI ARRESTATO UN OPERAIO

carabinieri vallo della lucaniaMOIO DELLA CIVITELLA. Violenza sessuale su una ragazza disabile. Per un quarantenne di Moio della Civitella sono scattate le manette. L’uomo R.P. 40 anni,  già noto alle forze dell’ordine per sfruttamento della prostituzione, da ieri mattina é rinchiuso nel carcere di Vallo della Lucania. L’arresto é stato effettuato dai carabinieri della locale compagnia al comando del capitano Alessandro Starace. I militari intorno alle sette sono arrivati a sirene spiegate nel centro cilentano. L’uomo stava ancora dormendo. È stato prelevato e condotto in carcere. A suo carico pesano pesanti accuse.Avrebbe abusato sessualmente di una ragazza poco più che ventenne di Vallo della Lucania. La giovane soffre di una grave disabilità. La violenza sarebbe stata consumata nelle campagne di Moio della Civitella. Dopo la denuncia presentata ai carabinieri della stazione di Vallo della Lucania, i militari hanno condotto le indagini di rito sfociate nell’arresto effettuato ieri mattina su disposizione della Procura della Repubblica di Vallo della Lucania. La vicenda risale ad un mese fa circa.La violenza sarebbe avvenuta nei primi giorni di ottobre. Pare che i due già si conoscessero. Ad un certo punto l’uomo approfittando dell’inferiorità fisica e psichica della ragazza l’avrebbe convita a seguirlo a Moio della Civitella dove in un luogo appartato e lontano da occhi indiscreto avrebbe dato sfogo alle sue perversioni sessuali.