AGROPOLI

MUORE SUL LAVORO UN OPERAIO SALERNITANO

GIANLUIGI BELMONTEDolore e sconcerto a Sant’Egidio del Monte Albino per la morte di Gianluigi Belmonte, 26 anni, dipendente della ditta Mainardi Sas di Angri che, nella giornata di ieri, è morto all’interno di un impianto chiuso dal 2010 che l’azienda “Grandi Riso” ha ceduto ad un’ altra società, che ora ne sta gestendo in totale autonomia lo smantellamento, situato a Pontelangorino, frazione di Codigoro, in provincia di Ferrara. Il ragazzo sarebbe stato colpito da un pezzo di metallo (un disco metallico del diametro di 70 cm) che si è staccato da una gru in movimento che stava trasportando un connettore.  Il disco ha colpito Gianluigi alla testa lasciandolo al suolo privo di sensi. Inutili tutti i tentativi di rianimarlo da parte dei sanitari del 118. Il giovane cuore dell’operaio ha smesso di battere pochi minuti dopo.Sul corpo del giovane sarà eseguita l’autopsia. Continuano in queste ore le indagini e si lavora per ricostruire la dinamica dell’incidente.  Gianluigi, residente nel piccolo comune ai piedi dei Monti Lattari, era molto conosciuti dai suoi concittadini non solo per la sua simpatia ma anche per la passione per gli animali.

 

 

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.