AGROPOLI

#NON CIFERMANESSUNO TOUR SUCCESSO A FISCIANO

Luca_Abete_tourGrande entusiasmo all’Università degli Studi di Salerno per la quinta tappa del Tour motivazionale ideato dall’inviato di Striscia La Notizia. L’Università degli Studi di Salerno ha ospitato la quinta tappa del Tour motivazionale #NonCiFermaNessuno, evento itinerante dedicato alle ambizioni e ai sogni degli studenti italiani. Nel corso dell’appuntamento, in un gremitissimo Teatro di Ateneo (oltre 400 partecipanti), l’ideatore e testimonial del progetto, Luca Abete, ha incontrato gli universitari salernitani, ascoltando le loro storie e curiosità, ma soprattutto lanciando un messaggio di speranza in un momento storico caratterizzato da un’elevata disoccupazione giovanile e mancanza di opportunità professionali:“La mia è la storia di una persona normale che ha raggiunto un traguardo ambizioso partendo da una piccola realtà di provincia. Il segreto per raggiungere un obiettivo? Non smettere mai di avere fiducia in se stessi e impegnarsi, quotidianamente, a fare del proprio meglio” ha affermato il popolare inviato di Striscia La Notizia rivolgendosi alla platea.  All’incontro è intervenuto il Rettore dell’ateneo salernitano, Aurelio Tommasetti, che ha evidenziato il valore dell’iniziativa: “L’Italia attraversa un momento di crisi economica accompagnato da una preoccupante flessione motivazionale dei giovani; Non ci ferma nessuno di Luca Abete diventa, in questo contesto, un momento di aggregazione importante per restituire una speranza a coloro che rappresentano il nostro futuro. Quello scelto da Non Ci ferma Nessuno è un percorso molto utile e interessante e, per certi versi, simile all’azione che ogni giorno svolge l’Università di Salerno”.La giornata del #NonCiFermaNessuno Tour è iniziata nel foyer del Rettorato alle 9,30 con la distribuzione dei gadget (adesivi, segnalibri, zainetti e t-shirt) e le opportunità di lavoro offerte agli studenti dalle aziende partner del progetto (Asus, Tecnocasa e Best Western), presenti, ognuna di loro, con stand e staff dedicato. Prima dell’incontro di Luca Abete con gli studenti, ai partecipanti è stato richiesto di compilare i questionari redatti dal Centro di Ricerche ImpreSapiens dell’Università La Sapienza di Roma, che forniranno, al termine del Tour, un quadro completo della situazione degli studenti italiani.Anche in questa tappa sono state numerose le testimonianze raccolte. Eccone alcune:Riccardo Della Vecchia, 24 anni di Nusco: “Frequento Giurisprudenza. Il mio sogno è realizzarmi professionalmente nel settore legale – amministrativo, e lavorare in una grande azienda. Mi occupo di organizzazione di eventi, relativi al mondo universitario, e di associazionismo con l’ASG (Associazione Studenti di Giurisprudenza). Questa esperienza ha contribuito a farmi crescere sia umanamente che professionalmente. Mi entusiasma il lavoro di team. Per questo urlo anche io #NonCiFermaNessuno.”Annamaria Sersante, 22 anni di Salerno: “Sono iscritta a Pubblicistica. Leggo molti libri e spero un giorno di diventare una scrittrice famosa. Il mio preferito è Pablo Neruda. Cosa mi aspetto dalla politica? Spero che faccia qualcosa per noi giovani. Nonostante le difficoltà della vita, sono riuscita ad integrarmi bene con i miei colleghi universitari. Oggi guardo con fiducia al futuro ed urlo   #NonCifermaNessuno!”.Domenico Landi, 23 anni di Salerno: “Frequento Economia Aziendale. Per pagarmi gli studi lavoro come contabile in ufficio con mio padre, che rappresenta il mio punto di riferimento ed il mio esempio. La mia grande passione? La radio. Urlo anche io #NonCiFermaNessuno.”Antonio Modano, 25 anni di  Villamaina (Avellino): “Sono iscritto alla magistrale di Scienze Politiche. La musica è la mia grande passione. Infatti sono il cantante della band Molotov di Irpinia. Il mio sogno è quello di continuare questo percorso musicale sperando di arrivare il più in alto possibile. Per questo #NonCiFermaNessuno!”Rosaria Abate, 21 anni di Nocera Inferiore: “Frequento Economia. La mia ambizione è quella di diventare manager di una grazie azienda. Per pagarmi gli studi faccio dei lavoretti saltuari. Come mi vedo fra dieci anni? Lontana dall’Italia, purtroppo, perché qui non ci sono opportunità di lavoro. A noi giovani nessuno dà fiducia. Nonostante questo #NonCiFermaNessuno!”La giornata – evento si è conclusa con l’incursione della simpatica mascotte, l’alieno N1CF, ed il selfie di gruppo al grido: #NonCiFermaNessuno!Dopo la pausa, il Tour riprenderà il 15 gennaio con la tappa di Cosenza. 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.