AGROPOLI

NON SCHERZATE CON LA SALERNITANA!

io editoriale 1DI SERGIO VESSICCHIO.Adesso si sta esagerando.Si sta tirando troppo la corda che potrebbe spezzarsi da un momento all’altro.La Salernitana fino a questo momento, e crediamo definitivamente, non c’entra con il calcio scommesse ne con l’inchiesta di Catanzaro. Quanto sta emergendo non coinvolge i granata per niente. A leggere quelle intercettazione viene da ridere. Nessun flusso di danaro,nessun incontro,nessun accomodamento in che modo sarebbe coinvolta la squadra granata,in che modo,con quali prove? Sicuramente il marcio che sta emergendo è tanto ma non sarà nemmeno l’1% di quello ancora chiuso nel cassetto.I media che hanno sotto tiro Lotito nelle ultime ore si stanno divertendo a sparare nel mucchio buttando fango sulla limpida vittoria della Salernitana che non avrà brillato per gioco e tattica con un allenatore scarso in panchina ma che ha meritato totalmente di vincere il campionato perchè la più forte a detta di tutti penalizzata a tratti anche da discutibili errori arbitrali su tutti quello di Caserta dove i carabinieri dovevano entrare in campo e arrestare quell’arbitro protagonista negativo di un episodio,rigore inesistente concesso al 93′,in grado di mettere tutto in discussione addirittura da far pensare ad un disegno preciso contro la Salernitana il tutto suffragato dalla telefonata tra Lotito e Iodice addirittura registrata e resa pubblica attraverso alcuni mirati organi di stampa.Lotito non può essere considerato un santo, se Moggi avesse fatto una minima parte di quello che ha combinato il presidente della Lazio lo avrebbero processato mille volte,ma la sensazione e che ora si sta cercando di colpirlo con una caccia all’uomo e in questo momento attraverso la Salernitana. Non si commetta l’errore di far pagare le eventuali malefatte di Lotito tirando in ballo la Salernitana perchè questa volta si sta scherzando con il fuoco. Salerno e la Salernitana hanno pagato già troppo per colpe non proprie e questa volta la corda si potrebbe spezzare.Creare ad arte uno scandalo solo per la Salernitana per bloccarne la crescita e il ritorno nel calcio che conta è operazione becera portata avanti da qualche organo di stampa figlio di un gruppo nazionale ben definito.Basta vedere a chi stata fornita la registrazione della telefonata tra Lotito e Iodice. Qui non siamo mica fessi.Abbiamo raccontato di troppe porcherie nella nostra lunga carriera giornalistica e con calciopoli abbiamo capito tanto non tutto.Alla Juventus crearono gratuitamente uno scandalo per fermare la bravura di Moggi e Giraudo e senza una prova dico una sola prova distrussero vite,carriere e storia. La sensazione è che per fermare Lotito si cercano di inventare situazioni analoghe ma non toccano la Lazio,stanno toccando la Salernitana. Questa è un porcheria inaccettabile.Noi non ci stiamo e lo gridiamo pubblicamente. Se Lotito deve pagare a livello nazionale per i suoi comportamenti e per le sue attività sicuramente discutibili di cui tutti sono a conoscenza non usino Salerno e la Salernitana perchè poi verrebbe meno la credibilità anche di tutta la felice operazione di Catanzaro che ha portato a scoprire un marcio presente da tempo e che deve ancora essere eliminato del tutto.L’invito è di fermarsi sulla Salernitana a meno che non emergono situazioni nuove e certe.Ma con illazioni e dicerie non si costruisca ad arte una cosa che non c’è,sarebbe grave e imperdonabile e la gente di Salerno potrebbe reagire,questa volta,diversamente dal passato.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.