AGROPOLI

OGGI IL CILENTO A SERENO VARIABILE

“Sereno Variabile” ritorna in Campania per dedicare un’intera trasmissione alle bellezze paesaggistiche della costa cilentana. Sabato 5 agosto alle ore 13.30 su RaiDue Osvaldo Bevilacqua propone un viaggio che fa tappa anche a Palinuro e Pisciotta. “L’assessorato allo Sviluppo e Promozione del Turismo, guidato da Corrado Matera, attraverso l’Ente provinciale per il Turismo di Salerno, ha assicurato l’indispensabile supporto organizzativo per la realizzazione della trasmissione”, si legge in una nota. Il percorso proposto nella trasmissione televisiva svela il volto magico di un territorio, la cui storia prende il via dalla Magna Grecia attraversando secoli di avvenimenti che l’hanno portato ad essere meta d’attrazione turistica nazionale ed internazionale. I volti nascosti di Palinuro e Pisciotta sono ripresi dalla troupe di “Sereno Variabile”, affascinanti per la loro discreta vivacità, per i colori e per la magia dei paesaggi. L’ospitalità di charme negli alberghi, l’accoglienza nelle case, il divertimento nei villaggi e nei lidi balneari sono la garanzia per una piacevole vacanza. Ma ad attirare i vacanzieri è anche la gastronomia legatissima alla tradizione, capace di esaltare la tipicità dei prodotti ed affidata ad eccellenti chef. Il divertissement, con gli eventi artistici, in programma nei borghi e le molteplici proposte di escursione lungo la costa (passeggiate a cavallo, trekking, diving, volo in mongolfiera, pesca turismo) impreziosiscono l’offerta turistica.“La Campania con il Cilento nella trasmissione televisiva ‘Sereno Variabile’ si propone come meta di viaggio tra le più belle del Mediterraneo. Pisciotta e Palinuro sono due località, due volti di un territorio che coniuga sapientemente mare, arte, natura e buon cibo, e che deve essere sempre più inserito nei circuiti turistici internazionali. La Regione – afferma Matera- promuove questi tesori con un ampio programma di iniziative tese a potenziarne la riconoscibilità e l’identità. Siamo riusciti, inoltre, ad attivare una serie di sinergie che consentono all’intero Cilento di essere facilmente raggiungibile. Con gli accordi con Frecciarossa e Italo+Italobus sono disponibili diverse opzioni di mobilità turistica per il Cilento in provenienza dalle maggiori città italiane. La programmazione regionale in questa area della Campania prevede anche la valorizzazione del patrimonio culturale con una messa in rete dei maggiori attrattori quali, ad esempio, le tre Certose. A Padula, nel Vallo di Diano, la Certosa di San Lorenzo è parte di un progetto con le Certose di San Martino a Napoli e San Giacomo a Capri che attualmente espone opere di importanti artisti d’arte contemporanea”.
admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.