AGROPOLI

OSPEDALE DI AGROPOLI SIAMO ALLE COMICHE FINALI CON UN AMBULANZA CREDONO DI RISOLVERE IL PROBLEMA,ALFIERI: “SEGNALE DI SCONFITTA SICURA I CITTADINI GLI DARANNO LO SFRATTO”

OSPEDALE CIVILE DI AGROPOLI 2Dal  15 luglio al 30 agosto danno al psaut di Agropoli un’ambulanza in più e vorrebbero farci credere che si riapre l’ospedale. Credono che la gente di Agropoli sia stupida.Devono riaprire l’ospedale che hanno chiuso. Caldoro con l’approvazione della legge 49 nel settembre 2010 ha permesso la chiusura dell’ospedale di Agropoli. Azione rafforzata da un’operazione  anti Alfieri voluta dai Fratelli D’Italia i quali hanno preso al balzo proprio il decreto 49 di Caldoro per consumare una vendetta politica senza precedenti affossando l’ospedale per colpire il sindaco Alfieri con ripercussioni gravissime sulla gente e gli abitanti .Ora il presidente della regione uscente messo alle strette da una popolazione come quella agropolese ferita e offesa che minaccia vendette a tutto tiro ha dichiarato: “Dopo la chiusura sancita dal decreto 49, di De Luca e Zuccatelli, ecco i primi concreti segnali per Agropoli. Ed andremo avanti. Continueremo così e rafforzeremo tutta le rete nel salernitano con sempre maggiore determinazione. Manteniamo gli impegni, dopo le riaperture delle strutture il rilancio”. Così Stefano Caldoro, governatore della Regione Campania, ricandidato per il centrodestra, commentando la riattivazione del Pronto soccorso ad Agropoli per garantire una maggiore assistenza all’utenza presente sulla costa cilentana nel periodo estivo.A partire dal 15 luglio, infatti, il Psaut attivo presso il Presidio ospedaliero di Agropoli sarà convertito in Pronto soccorso con osservazione breve fino al 30 agosto. Con deliberazione n. 495 del 19 maggio, è stato approvato l’annuale piano di potenziamento estivo di tutte le strutture di emergenza territoriale dell’Asl Salerno. Nella struttura saranno dislocati quattro posti letti che costituiranno, si ileva, ”un valido supporto tecnico per i medici già impegnati nella struttura territoriale, che a partire da tale data, saranno coadiuvati anche da rianimatori, specialisti in cardiologia, radiologia e patologia clinica”.Praticamente UN PSAAUT con un’ambulanza in più.Niente ospedale.E sentite cosa dichiara alla stampa Squillante: “Oltre al consueto incremento delle postazioni di Guardia medica e delle postazioni mobili del servizio trasporto infermi lungo tutta la fascia costiera dell’Asl Salerno, per far fronte al periodo estivo – spiega il direttore generale Asl Salerno, Antonio Squillante – la riattivazione del Pronto soccorso ad Agropoli, con i quattro posti letto indistinti, costituisce – in attesa dell’approvazione del nuovo piano ospedaliero ragionale – una concreta risposta di salute ai numerosi turisti che si recheranno nelle località turistiche della fascia costiera cilentana”.Ma come lo chiudono,lo lasciano marcire,portano via tutto quello che c’era dentro e ora vogliono riaprire il pronto soccorso.Agropoli vuole l’ospedale non un’ambulanza in più nel psaut. Bisogna riaprirlo subito ma non c’è nessuna volontà.Chi ha la responsabilità di aver chiuso l’ospedale di Agropoli deve rimanere a casa,deve vergognarsi di quello che ha fatto. Corrono ai ripari pur di accaparrarsi qualche voto.Non c’è più tempo,l’hanno fatta troppo grossa.Sergio Vessicchio

LA REAZIONE DI ALFIERI

ALFIERI MAGRO«Dopo due anni dalla chiusura dell’Ospedale di Agropoli voluta dal centrodestra di Caldoro, Cirielli & C., improvvisamente, a tre giorni dalle elezioni regionali, l’Asl di Squillante se ne ricorda ed annuncia, limitatamente al periodo estivo, la riconversione del Psaut in Pronto Soccorso. E’ l’ennesima presa in giro che ferisce ulteriormente l’orgoglio e la dignità della comunità di Agropoli e del Cilento. Ringraziamo, ma è solo fumo negli occhi che non fermerà la clessidra: il loro tempo ormai è scaduto. Il 31 maggio i cittadini campani eseguiranno lo sfratto».E’ quanto dichiara il sindaco di Agropoli, Franco Alfieri in merito alla decisione dell’Asl Salerno di conversione del Psaut di Agropoli in Pronto Soccorso estivo dal 15 luglio al 30 agosto 2015.Agropoli – 26 maggio 2015

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.