AGROPOLI

PAGANI,DROGA E ARMI IN UN CIRCOLO ARRESTATO IL GESTORE

arresto paganiDroga e armi in un circolo del centro storico di Pagani. I carabinieri di Nocera Inferiore hanno arrestato due persone, al termine di una perquisizione in un circolo privato in viale Trieste gestito dal 36enne Salvatore Vanacore, già noto alle forze dell’ordine.Quando i carabinieri hanno fatto irruzione nel locale vi erano circa 30 persone, che sono state tutte perquisite. Poi la perquisizione si è estesa al locale, consentendo di trovare 220 grammi di cocaina, una pistola a salve, un coltello a scatto, due bastoni sfollagente e un centinaio di cartucce calibro 9×21 illecitamente detenute.La droga, la pistola e le munizioni erano state  occultate in vani ricavati dietro i cassetti del banco frigo, che i militari hanno dovuto smontare integralmente. Nel corso del servizio, durante per oltre un’ora, i carabinieri hanno anche accertato che l’impianto elettrico dell’immobile era   collegato in maniera fraudolenta alla rete di illuminazione pubblica, nonostante l’esistenza di un regolare contratto di fornitura intestato alla moglie di Vanacore. Sono così scattate le manette ai polsi dell’uomo e della moglie: il primo è stato associato al carcere di Salerno e dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di munizionamento e furto aggravato di energia elettrica, mentre la donna è accusata solo di quest’ultimo reato ed è stata sottoposta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.Il circolo privato, spesso luogo di ritrovo di esponenti del clan Fezza- D’Auria Petrosino, è stato sottoposto a sequestro penale.