AGROPOLI

PALINURO MED,AD ALFONSO ANDRIA IL PREMIO PER LA CULTURA VERNISSAGE IN PIAZZA VIRGILIO IL 2 AGOSTO 


Tutto pronto per la 3a edizione consecutiva di “Palinuro Med”, la kermesse ideata per rievocare il Club Mediterranee – il primo in Italia – nato a Palinuro nel lontano 1954.La manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale “Capo Palinuro – P. Virgilio Marone”, nella persona del presidente, il dott. Antonio Rinaldi, e dal direttore artistico Carlo Sacchi, con la collaborazione dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Carmelo Stanziola, si svolgerà nella serata di martedì 2 agosto, a partire dalle 19:30, in piazza Virgilio.Quest’anno al centro dei riflettori sarà il tema dell’internazionalità, acquisita dalla cittadina cilentana sia grazie al poeta latino Virgilio, che narra la storia del mitico nocchiero di Enea all’interno dei libri V e VI dell’Eneide, sia grazie al Club Med, che ne incentivò lo sviluppo turistico ed economico.Correva l’anno 1954 e al Sud della Penisola, nell’ansa meridionale del golfo di Salerno, Marina di Camerota prima, con la spiaggia di Lentiscelle, e Palinuro poi, con la spiaggia delle Saline, rappresentarono, per il Cilento, ancora troppo poco conosciuto, il cambio di passo nell’economia e nello sviluppo sociale e culturale, entrando nel mondo del turismo internazionale e di qualità.E fu proprio quella natura “selvaggia”, così libera dalla pesante mano dell’uomo, a far sì che il Club Mediterranee trovasse i requisiti voluti dal suo fondatore, Gerard Blitz, e da Gilbert Triganò, ideatore di un turismo nuovo, per fondare un villaggio vacanze fatte di mare, sole, natura.Il Club Med diede lustro e splendore a Palinuro e a tutto il Cilento, favorendo lo sviluppo turistico ed economico – si iniziò a costruire alberghi, ristoranti e ville affidati a rinomati architetti del momento – e incentivando gli scambi sociali e culturali.Sono trascorsi 62 anni, ma il ricordo del Club Med a Palinuro è rimasto vivo e forte, soprattutto in coloro che lo hanno vissuto in prima persona e non smetteranno mai di evocarne gli antichi fasti.Anche quest’anno, come lo scorso, sarà conferito un premio a un personaggio politico che in questi anni ha fatto della cultura e del turismo uno strumento per aprire nuovi orizzonti e prospettive economiche, promuovendo la crescita e lo sviluppo del territorio.A riceverlo, alle 19:30 in piazza Virgilio, sarà l’on. Anfonso Andria, che ha dato sempre grande risalto alla cultura e che in questo momento si sta occupando dell’area archeologica di Paestum. A conferire il premio sarà Zoe Licia Coccia (Miss Parco del Cilento,Vallo di Diano e Alburni 2015).Subito dopo la premiazione, a voler sottolineare il carattere nazionale e internazionale dell’evento, si svolgerà la grande sfilata per le strade del paese con banda e bandiere delle concorrenti al titolo di Miss Palinuro 2016 e Miss Club Med 2016.Punto di ritrovo sarà ancora piazza Virgilio per la sfilata valida per la XIII edizione del concorso di bellezza Miss Parco del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, organizzato e promosso da Lino Miraldi.Ospiti della serata saranno Francesco Petrone, Personaggio dell’Anno a Ciao Darwin e Nicole Zienna, finalista Festival di Castrocaro 2015.Per l’occasione Antonio Rinaldi farà una dichiarazione molto importante che riguarderà la statua di Palinuro alta 4 metri, che a breve sarà posizionata al porto di Palinuro.”Ancora una volta Palinuro diventa, anche per merito dell’amministrazione comunale e del sindaco Carmelo Stanziola, capofila della cultura» afferma il direttore artistico Carlo Sacchi.

 

 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.