AGROPOLI

PALINURO,REGOLE SEVERE PER I SUB NELLE GROTTE

grotte palinuro 1CENTOLA PALINURO. Belle e impossibili. Sono le 35 grotte di Capo Palinuro che ogni anno vengono visitate da centinaia di sub provenienti da tutto il mondo. Belle sì, ma anche molto pericolose. Per questo il comandante della Capitaneria di Porto di Palinuro, il tenente di vascello Saverio Coco, ha raccomandato agli utenti la massima attenzione e ha intensificato i controlli per l’intera stagione turistica.«Si tratta di controlli di tipo preventivo – ha messo in chiaro il comandante – per evitare disavventure agli amanti del mare». L’ordinanza che regola le immersioni a Capo Palinuro non lascia spazio ad interpretazioni. Ad esempio è obbligatorio per i centri di immersione e di addestramento subacqueo di ottemperare alle comunicazioni di inizio attività «presentando in Capitaneria – ha aggiunto il comandante – una informativa dettagliata in cui risultino i nominativi dei grotte palinuro 2responsabili e il luogo dell’immersione».Ma soprattutto è necessario «tener presente le zone interdette alle attività subacquee e scendere sui fondali soltanto in funzione dei limiti previsti dai brevetti posseduti». Perché le grotte di Palinuro rappresentano una bellezza unica, assolutamente da vedere, ma anche un’area «particolarmente difficile – ha spiegato il professore Francesco Cinelli, sub professionista e ordinario di Ecologia marina all’Università di Pisa – dove le immersioni possono risultare estremamente pericolose non solo per la complessità dei percorsi, ma anche perché nella zona sono presenti fenomeni di esalazione di idrogeno solforato, un gas dagli effetti mortali se inalato».«Le grotte di Palinuro – ha spiegato ancora Cinelli – sono state oggetto di un progetto europeo di ricerca durato 5 anni, ed al quale ha collaborato l’Università di Pisa, proprio per le loro caratteristiche del tutto particolari; in queste grotte, infatti, si verificano esalazioni di idrogeno solforato, un gas letale se inalato, più tossico addirittura del cianuro. E il fenomeno riguarda gran parte delle grotte di Palinuro». A ciò si aggiunge il fatto che queste grotte, prosegue l’esperto «sono caratterizzate da percorsi molto tortuosi, lunghi e spesso con vicoli ciechi».

GROTTA-PALINURO-03