AGROPOLI ATTUALITA'

PARATA DI VIP AD AGROPOLI PER LA PRESENTAZIONE DELLA STAGIONE TEATRALE

L’autunno si apre ad Agropoli come si era chiusa l’estate con la capitale del Cilento che diventa il palcoscenico di gente che nella vita ha successo artisti e grandi prospettive.La giornata tipicamente settembrina, con un sole invitante per le sontuose acque di Trentova e la brezza che accarezza la pelle nel pieno di un mese che ad Agropoli sprizza cultura da tutti i pori con il settembre culturale in pieno svolgimento, ha fatto da sfondo alla parata di vip che ha sfilato davanti ad uno dei santuari della agropolesità il Cafè nazionale in piazza della mercanzia che  di sera si eccita per la meravigliosa movida frequentatissima di giovani provenienti da ogni parte.Federico Buffa, Maurizio Casagrande, Sal Da Vinci e la moglie del compianto Luigi de Filippo hanno presentato la monca e arrangiata  stagione teatrale prossima al cine Teatro Eduardo De Filippo.Un bel siparietto ricco di proposte e di idee coordinato dal direttore artistico Pierluigi Iorio abile a portare in città tre protagonisti delle 10 proposte della rassegna.Un’ idea e un’inizitiva brillante.Iorio ha avuto l’intuito e il carattere di pensare a questo momento capace di arricchire la cultura in città e di dare un aspetto nuovo alle classiche e scontate presentazioni.proseguire su questa linea è l’imperativo anche in prospettiva di stagioni ancora più ricche e intense.La novità di questa mattina, che si è posta quale obiettivo, avvicinare la città al teatro, ha visto la presenza degli attori, le cui ultime opere sono incluse in cartellone: Maurizio Casagrande (che aprirà la stagione teatrale il prossimo 9 novembre con “Mostri a parte”), Federico Buffa (8 marzo 2019, “Il rigore non c’era”) e Sal Da Vinci (7 dicembre, “Sinfonie in Sal maggiore”). Presente anche Laura Tibaldi De Filippo, moglie del compianto Luigi, scomparso a marzo scorso. Presenti, per conto dell’Amministrazione comunale, il vicesindaco Elvira Serra; l’assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche giovanili, Rosa Lampasona; l’assessore al Porto e Demanio, Eugenio Benevento; il presidente della Commissione Cultura e Beni culturali, Francesco Crispino; il consigliere comunale Maristella Buonora. A presentare la giornalista Antonella Agresti. «In altri posti, i teatri – ha affermato il vicesindaco Elvira Serra –  vengono chiusi, mentre ad Agropoli, con l’Amministrazione Coppola si fanno grandi sforzi per mantenerlo in vita e per dare ampio spazio alla cultura. Una città che non ha cultura, non può andare lontano, per questo noi spingiamo affinché ci sia una ginnastica culturale continua. Il teatro in questo, ci dà una grande mano. Ne approfitto per ringraziare il Teatro Pubblico Campano, che ci permette anche quest’anno di presentare un cartellone di grande rilievo».In coda purtroppo non sfugga l’ennesima occasione persa quella di tener conto che in città ad Agropoli vi è anche una rispettabile rappresentanza della stampa e in una luogo dove si fa cultura con vari momenti anche di altissimo gradimento si continua a mortificare gli organi di stampa vero motore di spinta anche ma non solo per la cultura.E’ vero è stata fatta una conferenza stampa di presentazione ma è anche vero che la dove vi sono i giornalisti non si possono autorizzare domande al pubblico e non alla stampa.Questione di cultura e di mancata crescita d’altra parte  siamo abituati a questo  con cartelloni che escono prima della presentazioni,notizie date sui social e soprattutto esclusive a propri collaboratori.La crescita va fatta totalmente anche se ci rendiamo conto che ad Agropoli si proteggono le proprie nicchie e della stampa e quindi della gente  chisse ne fotte.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.