AGROPOLI

PARCHI LETTERARI,L’ANTONICELLI APRE UNA SEDE AD AGROPOLI

AGROPOLI-DALALTO-BELLA-BELLA-BELLA-BELLA-BELLAGiovedì 22 maggio, dalle ore 18.00, nella suggestiva Galleria del Primaticcio di Palazzo Firenze, sede romana della Società Dante Alighieri, avrà luogo il quinto appuntamento della rassegna “Attraverso l’Italia con i Parchi Letterari”, creata allo scopo di raccontare l’Italia attraverso i luoghi, la storia e le tradizioni che hanno influenzato alcuni dei più importanti autori italiani e ispirato alcune delle più celebri opere letterarie e poetiche della nostra letteratura. Il Parco protagonista di questo nuovo appuntamento è legato alla figura dello scrittore, editore, uomo politico e traduttore Franco Antonicelli (1902-1974) che è stato tra i più grandi intellettuali del Novecento. Dopo l’apertura da alcuni anni della sede a Sordevolo (Biella), i Parchi Letterari presenteranno per l’occasione la seconda sede di Agropoli (Salerno) dove l’intellettuale visse il confino nella seconda metà degli anni ‘30.Dopo i saluti del Presidente della Dante Alighieri Ambasciatore Bruno Bottai, e del Presidente de I Parchi Letterari Stanislao de Marsanich, il dott. Francesco Crispino (Assessore alle Politiche per l’Identità Culturale della Città di Agropoli e referente del Parco Antonicelli di Agropoli) e Carlotta Cernigliaro (Direttore del Parco Antonicelli e referente del Parco Antonicelli a Sordevolo) presenteranno al pubblico la storia e le ricchezze di Agropoli anche nel contesto del Parco Letterario Franco Antonicelli, con interventi di Francesco Alfieri (Sindaco della Città di Agropoli) e Sabrina Capozzolo (Deputato al Parlamento). A seguire Clodomiro Tarsia, giornalista già caporedattore de Il Mattino’ presenterà il volume «Il prigioniero del sole’», dove si racconta la vita di Antonicelli durante il confino ad Agropoli.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.