AGROPOLI

PERTOSA,PER LA MORTE DI ISABELLA PANZELLA C’E’ UN SOSPETTATO

ISABELLA PANZELLA 1PERTOSA. C’è un sospettato per la morte di Isabella Panzella, la donna trovata morta domenica mattina, a Pertosa, sulla Statale 19. Ieri sera gli inquirenti hanno perquisito al lungo l’abitazione di un uomo di Pertosa. Le verifiche si sono poi estese alla sua vettura e ad un furgone che il sospettato usa per lavoro. L’uomo – di cui non è stata rivelata l’identità – è stato poi interrogato per ore. Solo oggi, con molte probabilità, si capirà se il pm ha disposto o meno un provvedimento di fermo per il reato di omicidio. E così se fino a ieri le uniche certezze sulla morte della 69enne erano dei dubbi ora,  dopo le perquisizioni di ieri sera e l’esame autoptico, c’è qualche elemento di chiarezza su questa intricata vicenda. Stando alle indiscrezioni trapelate dopo l’autopsia effettuata ieri mattina dal dottor Adamo Maiese, medico legale nominato dalla procura della Repubblica, sarebbero emersi elementi tali da confermare la tesi dell’omicidio e non della morte causata da un pirata della strada. Da parte degli investigatori c’è il massimo riserbo, ma quanto venuto fuori dall’autopsia rafforzerebbe quella che è stata l’impressione che fin dal primo momento ha avuto chi ha visto il corpo privo di vita della pensionata, ovvero che il cadavere di Isabella era stato lasciato di proposito sulla strada da parte di qualcuno con lo scopo di depistare le indagini e far credere che la pensionata fosse stata investita da un’auto.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.