AGROPOLI

PISCIOTTA E’ SOTTO CHOC PER LA MORTE DI ANIELLO FARIELLO,LA COMMOZIONE DEL SINDACO

ingegnere_morto_a_maltaAniello Fariello, giovane ingengere di Pisciotta, morto tragicamente sul lavoro ieri mattina oggi avrebbe compiuto 28 anni. È morto colpito da una bitta staccatasi da un pontile inuno dei due cantieri. Sul caso è stata aperta un’inchiesta. Aniello, insieme alla madre viveva nella frazione Marina di Pisciotta. Dopo anni di studio era riuscito ad inserirsi nella fabbrica che ha sedi anche in Italia e Francia. Si era laureato poco prima di della scorsa estate a Genova. Quello di Malta era il suo primo lavoro da ingegnere. «Un ragazzo d’oro – dice il sindaco Liguori – siamo distrutti. Aniello era un grande amico di mio figlio. Questa estate si era dato da fare lavorando in un bar del paese».Un incidente sul lavoro che lascia sgomento il paese. Il meccanismo di attracco avrebbe colpito Aniello al cranio uccidendolo sul colpo. Inutili i soccorsi. Il medico legale ha accertato il decesso e ha disposto il sequestro della salma. Le autorità maltesi hanno aperto un fascicolo d’indagine. La famiglia, residente a Pisciotta, è sotto choc.La Mactt  Mediterranean Accademy of Culture, Tourism and Trade , ong di diritto maltese ed operante con diverse attività associative anche in Italia ha inteso esprimere cordoglio alla famiglia del giovane ingegnere  navale italiano  Aniello Fariello deceduto quest’oggi a Malta a seguito di un incidente sul lavoro. Sergio Passariello, Presidente della Mactt e Agostino Ingenito responsabile relazioni esterne per l’Italia della Macct esprimono vicinanza alla famiglia dell’ingegnere navale di origini salernitane e alla comunità di Pisciotta per il grave lutto. Assicurano disponibilità e sostegno alla famiglia per eventuali necessità sull’isola di Malta e per rapporti diplomatici.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.