AGROPOLI

POSTIGLIONE,COSIMO PAGNANI UCCIDE LA MOGLIE E POI LO ANNUNCIA SU FACEBOOK

Postiglione“Sei morta troia”: è la scritta che compare sulla pagina Facebook di Cosimo Pagnani, 32 anni, piantonato in ospedale con l’accusa di aver ucciso a coltellate la ex moglieMaria D’Antonio  durante una lite a Postiglione (Salerno). I Carabinieri, che mantengono la cautela, stanno verificando se l’autore della scritta postiglione 2sia proprio l’assassino o un’altra persona. Al momento, ritengono molto probabile che la scritta sia stata pubblicata prima del delitto, avvenuto intorno alle 19. L’autore dell’omicidio è stato arrestato dai carabinieri della Compagnia di Eboli: ferito ad un ginocchio, adesso è piantonato in ospedale. L’episodio si è verificato a casa della donna, a 4 km dal centro di Postiglione.I militari, una volta raggiunta l’abitazione, hanno trovato il 32enne e la donna che era a terra già priva di vita. L’uomo ha annunciato su Facebook l’insano gesto scrivendo: “sei morta t… . I carabinieri, al comando del capitano Alessandro Cisternino, stanno verificando se l’autore della scritta sia proprio l’assassino o un’altra persona.Sul posto anche i Carabinieri della Sezione investigativa scientifica del Comando provinciale di Salerno. Trovata in casa, intanto, anche l’arma del delitto. Si tratta di un coltello di quelli usati per lavori agricoli. La donna, secondo i primi accertamenti, è stata colpita diverse volte. I motivi dell’omicidio, sempre in base ai primi elementi, dovrebbero essere legati alla sfera puramente familiare. I due avevano una figlia, che al momento del delitto non era nell’abitazione. La storia della coppia pare fosse stata travagliata: a giugno lui aveva sottratto la bambina alla madre e l’aveva portata con sè in Germania. Solo la denuncia della donna lo aveva fatto rientrare in Italia per riportare la bambina alla madre che ne aveva la custodia legale. Choc nella comunità.

cosimomary_1