AGROPOLI

PRONTI I LAVORI PER LA MESSA IN SICUREZZA SULLA STRADA AGROPOLI-LAUREANA-CASTELLABATE

strada agropoli laureanaCASTELLABATE. Al via nei prossimi giorni i lavori urgenti per la messa in sicurezza di un tratto di strada mediante la sostituzione della barriere di sicurezza laterali lungo la Provinciale “S.R. ex S.S. 267”, la cosiddetta “Via del mare” che collega Agropoli con gran parte dei territori del basso Cilento.Dal provvedimento della Provincia di Salerno si evince che «con verbale di urgenza del 28 novembre 2014, il geometra Roberto Lettieri, a seguito di sopralluogo, evidenziava l’urgenza di intervenire lungo la provinciale “S.R. ex S.S. 267” Vallo Scalo, Casal Velino marina, Acciaroli, Montecorice, Agropoli, lavori urgenti per la messa in sicurezza di un tratto di strada mediante la sostituzione della barriere di sicurezza laterali, a salvaguardia della pubblica incolumità al fine di rimuovere il grave pericolo e per evitare danni gravi e certi all’Ente. In caso di un non immediato intervento, può evolversi in un pericolo imminente, gravi disagi e stato di pregiudizio alla circolazione».I lavori, per un totale di 27mila euro circa, sono stati affidati, con procedura d’urgenza all’impresa Cicas srl di Napoli che dovrà eseguirli entro 60 giorni. La strada versa, un po’ come tutte le altre strade della provincia, in condizioni drammatiche: è contraddistinta da numerosi smottamenti che ne impediscono la tranquilla fruibilità. In molti casi la stessa si presenta insufficientemente illuminata o con assenza di pubblica illuminazione; manca anche la segnaletica orizzontale in diversi tratti. Nei mesi scorsi un tratto di strada della “Via del mare” fu anche interessata da uno smottamento tra Agropoli e Laureana. Per diverse settimane la situazione ha creato una serie di disagi. Dopo il ripristino del manto stradale le barriere sono rimaste in condizioni precarie. E non è il solo punto che presenta barriere insicure.Da qui l’esigenza della loro sostituzione anche in virtù del fatto che al di là delle barriere, spesso vi sono strapiombi.Il problema della mancanza di guard-rail o di barriere efficaci si presenta anche lungo la Provinciale430: qui a seguito di incidenti l’Ente competente non provvede alla sostituzione immediata di quelle barriere che a seguito di urto non sono più utili a svolgere il compito per il quale vengono predisposte, con grave pericolo per l’incolumità degli automobilisti.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.