AGROPOLI

PRONTO IL METRO’ DEL MARE,CAMPANIA COSTE BEN COLLEGATE

AGROPOLI METRO' DEL MARE BELLASALERNO Nuovo passo in avanti per la riattivazione del metrò del mare nel Cilento. Pubblicato, dall’Ept di Salerno, infatti, l’atteso bando di gara del progetto “Cilento Blu Club”, promosso dalla Regione e finanziato con risorse proprie e con fondi provenienti dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. L’appalto, che prevede una durata pari a due mesi, verrà aggiudicato mediante il criterio del prezzo più basso, con collegamenti marittimi dal 1 luglio al 31 agosto prossimi. Corposo l’importo a base d’asta: 727mila euro oltre Iva. L’impresa aggiudicataria dovrà garantire tre linee marittime di collegamento tra il Cilento, la costiera amalfitana e Capri. In particolare la linea 1: Salerno – Costa del Cilento verrà effettuata sabato e domenica; linea 2 Cilento – Costa d’Amalfi che verrà operata dal lunedì al venerdì. Inoltre la linea 3 Sapri – Capri – Napoli prevede la linea 3/A, da svolgersi martedì, mercoledì e giovedì; 3/B lunedì e venerdì. La linea 1, con partenza da Salerno, toccherà i porti di Agropoli, San Marco di Castellabate, Acciaroli, Casal Velino, Pisciotta, Palinuro, Camerota; la linea 2 sempre con partenza da Salerno fermerà ad Agropoli, San Marco di Castellabate, Amalfi, Positano e Capri. La linea 3/A partirà da Sapri e prevederà fermate a Camerota, Pisciotta, Casal Velino, Capri, Napoli; 3/B con partenza sempre da Sapri, toccherà i porti di Palinuro, Acciaroli, San Marco di Castellabate, Capri, Napoli. Ovviamente tutte le linee prevederanno andata e ritorno, con partenze variabili, comprese tra le 7 e le 8 del mattino e rientro tra le 20,15 e le 21. Insieme al metrò, la giunta Regionale ha impegnato 1 milione di euro per tutte le attività del progetto “Easy Coast”, che prevede l’acquisto di 7 bus da impiegare sul territorio della Costiera Amalfitana/Sorrentina. Un’operazione che si propone di dare vita ad un sistema integrato di trasporto con la mobilità su ferro/gomma che consenta di collegare le città del Centro-Nord Italia (Torino, Milano, Bologna, Firenze, Roma) col Cilento, e con la mobilità via mare per mettere in relazione la fascia costiera cilentana con le città di Napoli e Salerno, la Costa Amalfitana e l’Isola di Capri. «Si tratta – spiega l’assessore regionale al Turismo Corrado Matera – di una grande opportunità per valorizzare le potenzialità dell’area sud della Campania». Previsti collegamenti ferroviari che assoceranno Alta Velocità e bus dal 1 giugno al 30 settembre 2016; per lo stesso periodo ci sarà anche l’implementazione di un treno regionale di Trenitalia sulla tratta sulla tratta Napoli – Salerno – -Capaccio Paestum – Agropoli – Vallo della Lucania – Ascea – Pisciotta -Sapri, in coincidenza coi treni ad alta velocità.Andrea Passaro

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.