AGROPOLI EDITORIALE SPORT

QUESTA ZAVORRA LASCIATELA A CASA

L’Agropoli domenica prossima giocherà il return match della finalissima dei play off.Il risultato di andata 1-1 negativo è maturato per l’inconsistenza soprattutto di 2 calciatori incapaci di dare un sostegno vero alla squadra e che sono stati concause principali della mancata vittoria del campionato,ma anche per la presenza in panchina di un allenatore scarso incapace e con idee strampalate che hanno bloccato la vittoria dell’Agropoli riducendo un organico buono in una squadra che stenta continuamente.E’ evidente che la nostra è una provocazione ma questi 3 non andrebbero fatti salire sul pullman e mandarli definitivamente in vacanza. Maione e Capozzoli non hanno dato nessun apporto alla squadra,qualche sciacalletto prezzolato potrebbe scrivere i numeri di goal e passaggi fatti mentendo sapendo di mentire perchè i  danni che hanno fatto a questa squadra dentro e fuori al campo sono una enormità.Dobbiamo dire perchè l’Agropoli per 5 mesi non ha potuto prendere una punta? Perchè doveva giocare Maione con la maxi raccomandazione che si trovava.E non andiamo oltre ne potremmo dire tantissime. OSe si deve  perdere lo si faccia con gente serena,che non porta gli sponsor per giocare,che lo fa con serenità e senza sotterfugi,che non chiamano scendiletti per farsi osannare  e che non hanno sotto ricatto Franco Di Biasi chiamandolo al telefono e ricattandolo che se non smentisce notizie varie gliela fanno pagare. Qual’è l’arma di ricatto che Capozzoli ha con Di Biasi?Noi la conosciamo bene.Potremmo continuare fino in fondo.E quando dicono che la squadra dovrebbe stare tranquilla perchè gli articoli danno fastidio stanno mentendo e facendo terrorismo perchè sanno bene che nessuna parola può deviare il corso di una squadra.Olivieri,Capozzoli e Maione non dovrebbero proprio andare a Castrovillari non lo meritano.Sono stati i boia di questa squadra con gli errori di domenica scorsa se vogliamo limitare la loro nefasta azione nell’arco di poco tempo,hanno dei complici se consideriamo tutto l’anno.Questi tre non lasciano la squadra tranquilla e ci risulta anche,ma non sappiamo se sono stati loro,che D’Attilio ha ricevuto un trattamento dallo spogliatoio poco incline all’unione e che Landolfi al di la delle sue colpe ha avuto più di un traditore la dentro.Perdere il campionato era difficile  ma ce l’hanno fatta prima e ce la stanno facendo ora,sulla presenza nefasta e dannosa  di Capozzoli stiamo avvertendo tutti da più di un anno.E’ lui la rovina lo diciamo senza paura di smentite e lui che condiziona tutto e tutti.E’ lui che ha detto no a Bozzi per la casa,il centravanti messo all’angolo e costretto a stare solo dopo che ha dovuto restituire il suo appartamento.Vogliamo dire di quale ostracismo ha trovato questo calciatore in quello spogliatoio?Potremmo raccontarne tantissime di cose ma è inutile.Nel Cilento esiste un detto che dice: ” U’puorc è o mio e ucciv pa cora/Il maiale è mio e lo ammazzo per la coda”.Sono stati capaci di perdere,con uno squadrone,un campionato vinto,uno spareggio facile e non hanno   saputo battere un Castrovillari buono sulla carta ma sul campo dimostratosi molto più scarso dell’Agropoli.Alla fine diranno che l’Agropoli ha perso per colpa nostra,per i nostri articoli e perchè non abbiamo lasciato la squadra serena.E si così finirà e poi sapremo noi cosa dire fino in fondo.Fino alla fine.Sergio Vessicchio

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.