AGROPOLI

RAGOSTA E CAPOZZOLI SHOW L’AGROPOLI REGOLA IL MONTALTO,VITTORIA MERITATA

Agropoli-MontaltoL’Agropoli gioca bene e fa divertire. La squadra piace per come agisce tatticamente e schematicamente,si muove ad orologio con a meraviglia con sincronismi perfetti e tanta qualità. Vederla giocare è un piacere enorme,per gli esteti del calcio è pane vitale. La squadra si muove con un 4 3  3 brillante e piacevole con tagli e sovrapposizioni molto fluidi e veloci e difficilmente va in difficoltà. Certo il Montalto niente di particolare però solo nel finale ha messo un po’ di brividi ma niente di più. Sono gli interpreti molte volte a non essere in sintonia con le premesse qualitative della squadra. Il portiere Carezza fa acqua ormai è deconcentrato ma  con ampi margini di miglioramenti,forse è un periodo negativo. Tarallo è mancato ancora una volta. Il faro offensivo della squadra non partecipa alla coralità della manovra e i tanti palloni che arrivano lì davanti non sono sfruttati al meglio. Forse è sopravvalutato. Soffre forse il lauto  ingaggio che prende e sembra più che un attaccante il difensore aggiunto degli altri. Servono i suoi goal e il suo impegno,ma siamo a  fine stagione e forse sta pensando a quale società deve versagli le migliaia di euro che percepisce. Il pubblico è infastidito dalle sue prestazioni. Le note liete sono tante innanzitutto Ragosta l’uomo in più in questo momento,con le assenze di Platone e D’Avanzo è lui il trascinatore dell’Agropoli,grandissimo. Segna,imposta e carica,non ci sono altre parole per definirlo.Poi Amendola,ha fatto un partitone con eleganza,correttezza tecnica e linearità nei movimenti,cresce a vista d’occhio. La chiosa finale è per Capozzoli. Sublime,giocate di alta scuola,tecnica sopraffina e qualità da vendere. Le serie D gli sta stretta,Ronca aveva visto benissimo.Di questo calciatore sentiremo parlare dalla lega pro in su. Il terzo posto è consolidato,meritato e tutto da giocare.La squadra sta mostrando il suo valore.E infine l’aspetto societario. Cerruti è impegnato a preparare la lega pro,sta lavorando in questa direzione,è sulla buona strada,il pubblico,la città,il sindaco sono tutti al suo fianco. Bisogna sperare che Magna faccia un passo indietro e se ne vada,è la nota stonata dell’Agropoli.Sergio Vessicchio

Pagelle

Carezza 5 Un Paperoni sul goal del Montalto che ha riaperto  la partita  e costretto l’Agropoli ha rivedere il tutto. Ormai i suoi errori sono troppo.
Amendola 7 La sua uscita per un  guaio muscolare è una della cose più brutte della partita. Ha giocato un gara mostruosamente  bella. Eccellente sia in fase difensiva che offensiva.
Guarro 6,5 un goal su punizione da incorniciare,una prodezza balistica degna del migliore Guarro,per il resto ordinaria amministrazione.
Maisto 6 ordinato e preciso,ha fatto il compitino.
Panini 6 Ordinaria amministrazione,il compito più difficile è stato tenere concentrati i suoi compagni.
Scognamiglio 6 Anche per lui una gara tranquilla,niente da dire sulla sua prova sempre al di sopra della sufficienza.
Cascone 6,5 a tratti molto brillante. Anche lui quando è chiamato fa sempre bene.
Gilardi6,5 forse un po’ contratto ma sempre agibile e volitivo,la sua presenza è indispensabile.
Tarallo 2 un ectoplasma,una prestazione vergognosa ancora una volta. Dovevamo dare un senza voto ma dobbiamo comunque giustificare la sua presenza in campo. Un fantasma,un sonnambulo in mezzo al campo. Non ci sono giustificazioni. È bravo a chiedere solo la solidarietà ai compagni per i giudizi negativi. In campo ha toccato il fondo,peggio di così non si può.
Capozzoli 7,5 divino,classe pura,giocate di alta scuola,pimpante e preciso gioca in maniera sublime.
Ragosta 8  l’ha vinta ancora lui,se non ci fosse stato forse l’Agropoli non si troverebbe dov’è,decisivo al massimo.di categoria superiore.