AGROPOLI

RAVELLO CALDO E ANSIA: MALORE PER LA SPOSA CHE ARRIVA SULL’ALTARE CON UN’ORA DI RITARDO

È da protocollo che la sposa si faccia attendere all’altare. Anche perché non tutto fila liscio durante i preparativi. Ma ieri, nel Duomo di Ravello, lo sposo ha atteso per oltre un’ora l’arrivo di colei che di lì a poco sarebbe diventata sua moglie. Motivo? Un improvviso malore che ha colpito la donna durante il suo arrivo in auto a Ravello. Il caldo afoso di ieri e l’ansia hanno giocato un brutto scherzo alla donna dell’agro nocerino che per strada ha avvertito un malore tanto che è stato necessario l’intervento di un’ambulanza del 118, con il personale medico e paramedico che ha prestato le cure del caso alla donna in abito bianco che aveva ravvisato semplicemente un calo di pressione. Solo tanta paura, soprattutto nel vedersi rovinato il giorno più bello: la sposa è giunta intorno alle 17 e 30 in piazza Vescovado per il suo ingresso in chiesa. Ad attenderla da un’ora (la celebrazione era fissata per le 16,30) oltre a sposo e sacerdote, parenti e amici preoccupati per le sue condizioni. La funzione religiosa si è svolta in clima tutt’altro che disteso – all’interno della chiesa il caldo asfissiante è stato mitigato dall’ impianto di ventilazione installati di recente – con la sposa che mostrava evidenti segni di fiacchezza. La “liberazione” dopo il fatidico “sì” e il lancio di riso e confetti che hanno riportato l’attesa gioia prima del banchetto nuziale.

sergio
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.