AGROPOLI ATTUALITA'

RINO GENOVESE GIORNALISTA RAI GRAZIE,MA TI HANNO FATTO TOPPARE,CI SEI CADUTO COME UN POLLO

Al giornalista Rino Genovese,famoso per la sua straordinaria e importante vena propulsiva nel mettere in evidenza le bellezze della Campania e nella fattispecie di Agropoli,noi diciamo grazie perchè ha saputo far conoscere ancor di più le bellezze naturali di Agropoli:Quelle immagini girano da quando sono uscite le televisioni e sono sempre belle e questa volta riprese anche con l’ausilio di Alta Prospettiva azienda locale nel fornire documenti aerei anche se ancora devono pagarli.Rino Genovese hai toppato perchè ti hanno fatto fare un servizio monco non veritiero rispetto al contesto totale  del Natale e della vita locale.Non ti hanno detto che questa città è stata la prima che ha realizzato un presepe vivente nel 1977 e anche allora la Rai,quando era molto più difficile averla,venne a fare un bel servizio.Non ti hanno riferito,gli stessi che “mangiano”nella casa di babbo Natale che loro lo hanno distrutto prendendo fondi e prebende dal municipio e dalle amministrazioni sperperandoli con recite fatte passare per presepi.Ci sei caduto anche tu,come ci sono caduti gli amministratori locali,ognuno per le proprie competenze.Si abbiamo visto Agropoli irradiata così bene e abbiamo colto anche il messaggio della Pizza vero e importante strumento per l turismo di Agropoli per circa 30 anni,questo lo hai fatto vedere  alla grande come è giusto che fosse.Ma non ti hanno fatto dire che ci sono i mercatini,che ci sarà la riedizione del presepe vivente nonostante l’azione distruttiva di chi oggi,facendosi scudo della casa di babbo natale,guadagna soldi.

 

Ti hanno ingannato  e hai  toppato perchè la casa di babbo natale o il castello incantato è una vergogna fatta passare per un’attrazione positiva.Spero che non ti hanno fatto pagare le 5 euro per la foto con babbo natale,e che non ti hanno fatto pagare il biglietto per entrare,i soldi chi se li prende?.Quando si va in una comunità si sentono più campane,il tuo servizio è stato lo sponsor per un attrazione da miseria e nata sull’attività di illusione per fare soldi e concepita per arricchire un solo personaggio,sciacallo e al reddito comunale sotto varie forme .Sei stato il megafono per un bluff e un babà di cui ad Agropoli tutti sono a conoscenza,se questo è servito a pubblicizzare Agropoli ben venga perchè con una cacata hai fatto vedere le meraviglie di Agropoli.Ma hai mostrato una pochezza giornalistica che non ti appartiene perchè sei bravo.

 

Questi sono riusciti a raggirarti come hanno fatto con il sindaco e con altri personaggi influenti agropolesi. Fatti un giro per la città e vedi cosa ti dicono della casa di babbo natale,delle pro loco,delle associazioni,dei forum,delle biglietterie  e di tanto altro.Sono sempre gli stessi con una regia,Paola Mangone,informati bene chi è Paola Mangone.Poi ti consiglio di dare uno sguardo agli archivi rai non molto lontani nel tempo,maggio per essere precisi e vedi nella voce Agropoli Cronaca cosa ti esce.Se poi sali al primo piano di palazzo di città e vai in fondo a destra penultima stanza troverai una porta chiusa sigillata,domanda cos’è. Altro che castello incantato.Ti hanno fregato caro Rino Genovese.Ma ormai è storia per te e per la rai. Sergio Vessicchio