AGROPOLI

ROCCADASPIDE,LA RISPOSTA DEL SINDACO GIROLAMO AURICCHIO SULLA VIDEOSORVEGLIANZA

girolamo-auricchio-sindaco-roccadaspideCon un comunicato stampa diramato in data 09.09. u.s. i consiglieri comunali di minoranza “Mi Piace Roccadaspide” e “Uniti per Roccadaspide” (Antico, Morra, Capuano e Mauro), hanno  rappresentato che l’Amministrazione comunale si sarebbe rifiutata di installare un sistema di video sorveglianza nel comune di Roccadapide.Quanto riferito dai citati consiglieri viene smentito categoricamente dal Sindaco e dall’intera Amministrazione comunale, trattandosi di una notizia completamente falsa.Ed invero, l’Amministrazione comunale, contrariamente a quanto riferito dai citati consiglieri di minoranza, ha già previsto un sistema di video sorveglianza a tutela di tutto il territorio comunale, cioè sia del centro urbano che di tutte le contrade rurali, che sarà installato entro i prossimi due mesi.Le telecamere di sorveglianza, infatti, saranno posizionate in tutti i posti nevralgici del territorio comunale, come detto del centro urbano e di tutte le zone rurali, a difesa di tutti i cittadini e dell’intera Città di Roccadaspide. Esso sarà realizzato mediante gli interventi di miglioria previsti per i progetti di rifacimento del centro storico e della rete idrica, già appaltati ed attualmente in corso di esecuzione, tenuto conto che non essendo più necessario procedere alla installazione dei pannelli solari sulla casa comunale, poiché successivamente finanziati con altroautonomo progetto, le risorse di quelle opere di miglioramento sono state impegnate e destinate alla realizzazione della video sorveglianza, che sarà così realizzata con risorse economiche già finanziate per l’esecuzione di dette opere, e dunque senza alcun onere economico a carico del bilancio comunale.La comunicazione  della imminente realizzazione del  sistema di video sorveglianza, peraltro, era stata già ufficializzata dal Sindaco nel corso del consiglio comunale ultimo del 21/08/2015, nel corso del quale riferiva all’intero Consiglio anche delle sopra dette modalità con cui il sistema di video sorveglianza sarebbe stato realizzato. Tanto  emerge indiscutibilmente dalle trascrizioni della fonoregistrazione audio del consiglio comunale citato, allegate alla delibera di C.C. n. 25  pubblicata all’albo pretorio come per legge.

Non solo!

Oltre alla installazione delle telecamere di sorveglianza sopra dette, previste come opere di miglioramento dei progetti di rifacimento del centro storico e della rete idrica, l’Amministrazione comunale, con delibera di G.M. n. 98 dell’ 8 aprile 2013, aveva già approvato un ulteriore progetto per la video sorveglianza  di tutto il territorio comunale. Infine, si ritiene doveroso sottolineare che l’area oggetto di espropriazione alla località Carpine, per cui sono stati impegnati circa 90.000,00 euro, in parte sarà destinata alla realizzazione di una casa di riposo per anziani il cui progetto è in fase di realizzazione.Anche di tale notizia è stata data ufficiale comunicazione ai consiglieri comunali da parte del Sindaco nel corso del consiglio comunale del 21.08. u.s., rispetto alla quale notizia gli stessi consiglieri di minoranza avevano anche riferito di esprimere voto favorevole.Questi i fatti e la verità, basti solo acquisire le fonti ufficiali, cioè la registrazione del consiglio comunale del 21/08/2015.Risulta quindi davvero inutile aggiungere commenti al comunicato stampa dei consiglieri di minoranza, dal momento che lo stesso si commenta da sé.Dalla casa comunale, lì 11/09/2015

Il sindaco

Girolamo Auricchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.