AGROPOLI

ROCCADASPIDE,MASSACRA DI BOTTE IL FIGLIO E VIENE PICCHIATO DAL PADRE DAVANTI AI CARABINIERI ARRESTATO

CARABINIERI ROCCADASPISDEROCCADASPIDE. Rumeno prende a botte il figlio, e lui lo pesta a sangue con una spranga di ferro proprio davanti all’ingresso della caserma dei carabinieri, che lo arrestano immediatamente. L’incredibile episodio è avvenuto ieri pomeriggio a Roccadaspide, dove presso la locale Stazione sono giunti due giovani coi vestiti sporchi di sangue, uno del posto ed un altro originario appunto della Romania, protagonisti di una furibonda lite in pieno centro per futili motivi: dopo essersele date di santa ragione, entrambi i ragazzi si sono così recati dai carabinieri per denunciarsi a vicenda. Ma quando il rumeno è uscito dalla caserma, si è ritrovato davanti il padre del giovane con il quale aveva litigato, il 60enne S.L. il quale, con una spranga di ferro, lo ha pestato a sangue. I militari dell’Arma, diretti dal m.llo Tommasino Iovino, notata la scena, lo hanno subito ammanettato arginando la furia dell’uomo, finito agli arresti domiciliari. Il giovane dell’Est Europa, invece, è finito al vicino ospedale civile con diverse ferite e contusioni al corpo ed alla testa, giudicate guaribili in 10 giorni. Nel processo per direttissima tenutosi stamane, l’arresto del 60enne è stato convalidato dal giudice monocratico del Tribunale di Salerno.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.