AGROPOLI

ROCCAGLORIOSA PIANGE IL BIDELLO MORTO CON IL SUO TRATTORE LUIGI CETRANGOLO

ROCCAGLORIOSA – Tragedia a Roccagloriosa. Luigi Cetrangolo è morto schiacciato da un escavatore. L’incidente è avvenuto ieri a mezzogiorno. Il 59enne, bidello nelle scuole elementari del paese, stava lavorando con il mezzo meccanico in aperta campagna nei pressi di località Mortelle. Improvvisamente l’escavatore si è ribaltato uccidendolo sul colpo. É stato il figlio più grande a ritrovare il corpo del padre schiacciato sotto il mezzo pesante. Il ragazzo, non vedendolo rientrare a casa per il pranzo, ha raggiunto il padre in campagna. Giunto sul posto ha fatto la tragica scoperta. Il corpo dell’uomo era rimasto schiacciato sotto l’escavatore. Il mezzo si era capovolto. Il ragazzo ha fatto scattare immediatamente l’allarme nel disperato tentativo di salvare la vita al padre. La macchina dei soccorsi si è messa in moto in pochi minuti. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco e i sanitari del 118. È stata attivata anche l’eliambulanza. Ogni tentativo é stato inutile. I caschi rossi del distaccamento di Policastro non hanno potuto far altro che estrarre il corpo senza vita dell’uomo. Sono state avviate le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto. I rilievi sono stati effettuati dai carabinieri della locale stazione e della compagnia di Sapri. Cetrangolo era solo al momento della tragedia. Indossava anche il casco di protezione. Il peso del mezzo, nel momento in cui si é capovolto, non gli ha lasciato scampo. La tragedia ha scosso la piccola comunità Cilentana. 

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.