AGROPOLI

SABATO 21 MARZO IL PAPA A POMPEI POI A NAPOLI

POMPEIIl 21 marzo, il Pontefice nel santuario mariano per un momento di preghiera. È Pompei la “porta” che apre il terzo viaggio in Campania di Papa Francesco.Sabato 21 marzo 2015, comincerà, infatti, proprio dal santuario mariano la visita del Pontefice a Napoli. Si tratta di una tappa breve ma intensa, con la quale il Papa intende affidarsi alla Vergine del Santo Rosario. «È con intensa gioia e facendomi interprete già ora dell’esultanza della “città di Maria”, che posso annunciare che Papa Francesco sarà in visita alla nostrachiesa locale, sabato 21 marzo 2015, nel corso del prossimo pellegrinaggio in Campania». Con queste parole, l’Arcivescovo-Prelato e Delegato Pontificio di Pompei, S.E. Mons. Tommaso Caputo, ha comunicato alla chiesa di Pompei la bella notizia. Aggiungendo: «La visita del Papa è un dono grande alla nostra comunità e pone significativamente la “Nuova Pompei”, fondata sulla fede a Maria e sull’operosa carità del Beato Bartolo Longo, come porta della preghiera a questo nuovo incontro del Santo Padre con la terra campana. Sono molteplici i motivi per i quali la presenza di Papa PAPAFrancesco a Pompei rappresenta un evento di straordinario rilievo ecclesiale. La filiale e tenera devozione mariana che il Papa continua a manifestare è anche alla radice del forte impegno della Chiesa di Pompei verso gli ultimi e i più bisognosi, impegno che ha dato vita all’esistenza stessa della città mariana. Più che mai oggi, le motivazioni di carità, legate intimamente alle esigenze di giustizia e rispetto della dignità di ogni persona, non sono venute meno. Oltre all’esultanza per la sua venuta, attendiamo che Papa Francesco ci indichi la strada da percorrere per essere ancora più vicini e più solidali con la nostra gente». Già il 21 ottobre 1979, San Giovanni Paolo II visitò assieme Pompei e Napoli, iniziando il suo viaggio proprio dal santuario mariano, dove tornò il 7 ottobre 2003, per la chiusura dell’Anno del Rosario. Il 19 ottobre 2008 anche Papa Benedetto XVI ha visitato il Santuario di Pompei. La comunità ecclesiale della città mariana gioisce al lieto annuncio e nell’attesa si raccoglie in preghiera.L’appuntamento per tutti è alle 7 di sabato 21 marzo, tra l’area di atterraggio e il santuario, in attesa che alle otto arrivi l’elicottero papale. Per consentire ai fedeli, che affolleranno la città nei 40 minuti della visita pastorale, è prevista l’accensione di diversi maxi schermi per riprenderanno ogni istante a Pompei del Santo Padre. Severissimo il dispositivo di sicurezza. Su ogni tetto degli edifici che circondano piazza Bartolo Longo saranno posizionati tiratori scelti pronti ad intervenire in caso di necessità. I responsabili dell’ordine pubblico sono pronti, anche, a proteggere Papa Francesco in caso di un suo fuori programma.

LE PROVE DELL’ELICOTTERO DEL PAPA

ELICOTTERO

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.