AGROPOLI

SALENTO,INTERCETTATO A MOIO DELLA CIVITELLA L’AUTORE DELLO SPARO

terrenoUn colpo in aria a scopo intimidatorio per una lite ereditaria.
È sfociato in una sparatoria il rapporto conflittuale esistente da anni tra due fratelli di Salento.Ieri mattina il figlio di uno dei due, si è recato nei presi dell’abitazione del familiare, un colonnello dei carabinieri in pensione, minacciandolo con un fucile. Alla fine è partito un colpo in aria che fortunatamente non ha provocato feriti. Sul posto è arrivato anche il padre del ragazzo che ha immediatamente disarmato il figlio. Il ragazzo si è poi allontanato da Salento a bordo della sua auto.Solo intorno alle 14.00 il trentenne è stato intercettato e fermato dai carabinieri. La sua auto è stata bloccata a Moio della Civitella. Il giovane non ha opposto resistenza e ha seguito i carabinieri presso la caserma di Vallo della Lucania. Qui è stato interrogato e subito rilasciato. Per lui  scatta la denuncia per minaccia aggravata dall’utilizzo di armi.