AGROPOLI

SALERNO,BOCCIA E’ IL NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DI CONFINDUSTRIA

Vincenzo_BocciaNel pomeriggio di mercoledì nell’ambito dell’Assemblea privata, il salernitano Vincenzo Boccia è stato eletto Presidente di Confindustria con l’87% delle votazioni in uno alla squadra che lo affiancherà a Viale dell’Astronomia a Roma. Boccia era stato designato dal Consiglio generale, al termine di una seduta che aveva spaccato in due l’organo dei rappresentanti degli industriali. Quattro anni fa, l’uscente Giorgio Squinzi raccolse il 94% dei voti. Dopo poco più di un mese dal passaggio di consegne con il suo predecessore, Boccia prende in mano le redini dell’associazione.“A nome mio e degli industriali salernitani esprimo i migliori auguri di buon lavoro ad Enzo Boccia e alla squadra dei Vice Presidenti eletti con luidichiara il Presidente di Confindustria Salerno, Mauro MaccauroLe aziende salernitane sono molto orgogliose di avere alla guida della più grande e strutturata associazione di rappresentanza datoriale italiana un imprenditore lungimirante, con una visione ampia e allo stesso tempo ben radicato sul suo territorio che saprà imprimere una svolta sostanziale alla guida di Confindustria. L’amplissimo consenso ottenuto in Assemblea e l’autorevolezza della squadra di Presidenza segnano, oggi, l’inizio di una nuova era confindustriale. In bocca al lupo ad Enzo per le tante sfide che, di certo,  affronterà con la competenza e la determinazione che tutti gli riconosciamo”.Salernitano, classe 1964, Boccia è Amministratore delegato dell’azienda di famiglia, la Arti Grafiche Boccia, che opera da oltre 50 anni nel settore grafico, in particolare nel segmento della stampa di periodici specializzati, quotidiani, libri e stampati per la grande distribuzione. L’assemblea ha votato anche programma e squadra di Boccia per il prossimo quadriennio (2016-2020). Tra i sei vicepresidenti Maurizio Stirpe è stato proposto per il Lavoro e le Relazioni industriali, Giovanni Brugnoli per il Capitale umano, Giulio Pedrollo per la Politica industriale. Confermate invece Lisa Ferrarini per l’Europa, Licia Mattioli per l’Internazionalizzazione, Antonella Mansi per l’Organizzazione.Della squadra, oltre ai sei vicepresidenti elettivi faranno parte anche tre vicepresidenti di diritto: Alberto Baban, presidente Piccola Industria, Marco Gay, presidente giovani imprenditori e Stefano Pari, presidente del consiglio delle rappresentanze regionali. Il presidente designato Boccia, mantiene per sè la responsabilità su alcuni grandi capitoli strategici, quali credito e finanza per la crescita, l’energia e le reti d’impresa. Domani l’esordio ufficiale all’Assemblea Pubblica che si tiene nell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Il neo presidente di Confindustria pronuncerà il suo discorso di insediamento alla presenza delCapo dello Stato, Sergio Mattarella, davanti a oltre duemila imprenditori e rappresentanti delle più alte istituzioni.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.