AGROPOLI

SALERNO,IL CONSIGLIO COMUNALE HA PRESO ATTO DELLA DECADENZA DI DE LUCA,SI LAVORA PER EVITARE LE ELEZIONI SUBITO

SALERNO CONSIGLIO COMUNALEIl Consiglio comunale ha preso atto della decadenza di Vincenzo De Luca dalla carica di sindaco. Tutto questo dopo un’ampia discussione tra maggioranza e opposizione in cui non si sono risparmiate accuse. Una sorta di clima da campagna elettorale che ha avuto come principale conseguenza di allungare i tempi del consiglio ben oltre quelli previsti. Alla fine ha chiuso il sindaco facente funzioni Enzo Napoli e alle 12 e 49 De Luca è ufficialmente decaduto anche per i consiglieri.CONTINUA

La presa d’atto dopo la sentenza della Corte d’Appello che ha dichiarato la decadenza di Vincenzo De Luca dalla carica di primo cittadino a partire dal 3 maggio 2013, giorno in cui ricevette l’incarico di sottosegretario al ministero delle Infrastrutture e Trasporti. Si è trattato dell’ultimo passaggio prima di aprire ufficialmente l’iter presso il ministero dell’Interno al termine del quale si dovrà decidere se Salerno debba andare o meno alle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale già il prossimo 17 maggio.Intanto De Luca ha parlato delle primarie. «Trovo questo nuovo possibile slittamento delle primarie una farsa, un circo equestre. Battute a parte. Credo che prima o poi ci arriviamo, prima o poi faremo ciò che stiamo chiedendo da mesi, ovvero dare la parola ai cittadini». «Le primarie – aggiunge – sono uno strumento che consente ai cittadini di scegliere candidati e gruppi dirigenti, uno strumento importante nelle mani dei cittadini per saltare la dimensione dei piccoli capicorrente, delle burocrazie di partito, di quelli che vivono di politica politicante e non di rapporti con i quartieri, con la gente di carne ed ossa»

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.