AGROPOLI

SALERNO,LA CANTARELLA TORNA AL COMANDO DEI VIGILI URBANI

CANTARELLASALERNO. Pace fatta tra Amministrazione e vigili urbani. O meglio sarebbe parlare di tregua armata. La maggioranza dei dipendenti del settore della Polizia municipale hanno votato favorevolmente all’accordo sancito martedì tra le parti e della delibera di Giunta che recepisce integralmente l’atto. La votazione è avvenuta nel corso delle assemblee di settore tenutesi nella giornata di ieri; assemblee molto infuocate che hanno palesato la spaccatura presente tra i dipendenti, con gli iscritti della Cgil che si sono dichiarati contrari a quanto deliberato nell’incontro.Ma adesso cosa accadrà? Nella giornata odierna si attende l’emanazione dell’ordine di servizio da parte del nuovo comandante, Elvira Cantarella (la nomina è stata ufficilizzata ieri sera e per lei si tratta di un ritorno, dato che aveva già svolto l’incarico in passato) nel quale si chiederà la disponibilità a fare lo straordinario nel prossimo fine settimana. Dato che la maggioranza ha votato favorevolmente all’accordo, si prevede che buona parte dei caschi bianchi risponderà positivamente alla domanda. In questo modo, sabato e domenica saranno presenti in strada un numero maggiore di pattuglie rispetto agli scorsi fine settimana. Ciò potrebbe dare un contributo alla gestione del problema della viabilità, soprattutto se alla fine si dovesse decidere per rendere il centro cittadino non accessibile a tutti.Ma cosa dice questa delibera, emanata d’urgenza? In pratica recepisce in toto quanto concordato nel corso della riunione, senza alcuna modifica come invece accaduto per il passato accordo.E quindi, per quanto riguarda l’orario di lavoro, la decisione finale è la seguente: dal lunedì al venerdì ci saranno tre turni da sei ore (8.05/14.05, 13.50/19.50, 18/24), il sabato e la domenica turni di 5 ore (8/13, 15/20, 19/24) per un totale di 35 ore settimanali. Il nuovo orario di lavoro entrerà in vigore a partire da lunedì prossimo, 7 dicembre, e comprende il tempo per la vestizione/svestizione fissato in trenta minuti. Entro la fine del mese, l’orario sarà ampliato con programmi annuali relativi ai servizi di controllo per la sicurezza del territorio, ai servizi per il controllo nei mercatini rionali e a quelli da svolgere per particolari manifestazioni (in questo caso previo confronto con le organizzazioni sindacali).Oggetto dell’accordo è anche l’impegno ad approvare entro dicembre il regolamento regionale della polizia municipale che prevede, tra l’altro un nuovo simbolo e un nuovo logo-tipo ( di conseguenza ci sarà da dotare i vigili di nuove uniformi. Mentre quello specifico per il nostro comune dovrà essere approvato sempre dal Consiglio entro il prossimo 15 gennaio.Altro punto previsto dall’accordo è che l’Amministrazione destinerà il 20% dei soldi provenienti dalle contravvenzioni per acquistare codici aggiornati, attrezzature e mezzi e fare corsi di formazione ed aggiornamento relativi alla materia della circolazione stradale.Un’altro 25 per cento sarà destinato a progetti di potenziamento dei servizi di controllo finalizzati alla sicurezza urbana e alla sicurezza stradale da effettuarsi principalmente in estate e nel periodo di Luci d’artista mediante l’aumento del turno di lavoro, ovvero mediante lo straordinario.Per quanto attiene ai buoni pasto, sono stati fissati nel numero di venti al mese, quindi come previsto nel primo accordo. Infine, relativamente alla scheda di valutazione delle performance si dovrà tenere conto dei servizi più disagiati e delle prestazioni minime da garantire. Inoltre, i lavoratori che lavoreranno nel periodo della manifestazione Luci d’artista rinunciano al riposo settimanale percepiranno un aumento del 10% sulla loro performance.Insomma, alla fine tutto è bene quel che finisce bene. La manifestazione natalizia dovrebbe essere salva. La vertenza si è risolta prima che si entrasse nel cuore delle festività natalizie. Adesso se mai si dovessero verificare altri disagi, non si potrà più dire che la colpa è dovuta alla mancanza dei vigili in strada. I caschi bianchi ci saranno e cercheranno di gestire al meglio il problema viabilità, con la speranza di non rivedere le scene apocalittiche di domenica scorsa.

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.