AGROPOLI

SALERNO,MISE LA TESTA DI MAIALE SOTTO IL PORTONE DEL SINDACO DE LUCA,CHIESTI 2 ANNI E 10 MESI

TESTA DI MAIALE

SALERNO — Due anni e dieci mesi di reclusione è la richiesta avanzata dal pm Valleverdina Cassaniello per l’uomo che un anno fa fu protagonista di un gesto di intimidazione che fece scalpore: lasciò una testa di maiale sulla cassetta postale del sindaco. Il responsabile dell’avvertimento, che deve rispondere anche delle minacce al direttore di Salerno Pulita, Giuseppe Beluto, e di un blitz nella sede della società a dicembre, quando si scagliò contro il personale imbrattando muri e pavimento con un sacchetto di escrementi, è stato dichiarato, in base alla perizia psichiatrica disposta dalla Procura, capace di intendere e di volere al momento del gesto. Il collegio giudicante presieduto da Gabriella Passaro ha rinviato l’udienza al prossimo 15 novembre.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.