AGROPOLI

SALERNO,MORTE DI ANDREA CERBARANO INDAGATO EX GIOCATORE DELLA SALERNITANA

Si sono svolti  questa mattina, alle 10, presso la chiesa di Madonna di Fatima a Pastena, i funerali di Andrea Cerbarano, il 25enne deceduto in seguito alle ferite riportate in un incidente stradale il 19 dicembre scorso. Cerbarano  era assieme ad un suo amico, F.M di 24 anni, a bordo di uno moto Ducati Monster  e, per cause da chiarire si scontrarono con un’auto nei pressi del fiume Irno, a pochi metri dalla stazione. Secondo la prima ricostruzione della dinamica dell’incidente, fatta sul posto dai carabinieri, la moto Ducati Monster su cui viaggiavano i due giovani, proveniva da Torrione quando impattò contro lo sportello sinistro di una Renault Clio che stava svoltando su via Santoro, la strada che costeggiando il fiume Irno conduce al Lungomare Tafuri.

foto_andrea_cerbaranoIl quotidiano Metropolis, oggi in edicola, svela che alla guida della Clio c’era un ex calciatore della Salernitana di 25 anni, attualmente in Lega Pro ed  originario della provincia di Avellino. L’ex granata  sarebbe indagato con l’accusa di omicidio colposo. La posizione del calciatore si é aggravata nelle ultime ore, quando la Procura di Salerno ha passato l’accusa da lesioni gravi a omicidio colposo.La sua posizione sarà valutata nei prossimi giorni, quando il pubblico ministero titolare delle indagini cercherá di chiudere il cerchio sulla dinamica dello scontro fra la Renault Clio guidata dall’atleta originario della provincia di Avellino e la Ducati Monster dove erano in sella Cerbarano e un altro giovane di Salerno, F.M., ancora ricoverato all’ospedale di Salerno. Ad ogni modo la dinamica dell’incidente va ancora chiarita e definita.

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.