AGROPOLI

SALVATE L’US AGROPOLI,OGGI A SARNO COMINCIA IL CAMPIONATO

NOCERINA AGROPOLIL’unica certezza in questo momento è la società che al quarto anno di serie d si presenta con sacrificio e impegno all’appuntamento con la prima di campionato. Quarto anno di Serie D nei primi 3 una salvezza ai play out e due terzi posti sicuramente un bilancio positivissimo e se si considera la vittoria del campionato al primo colpo in eccellenza dobbiamo dire che questa dirigenza ha fatto moltissimo,tanto, e ci consta che vuole dare ancora molto. Dopo la premessa d’uopo va considerata però una cosa molto importante, quest’anno con il ridimensionamento in atto il rischio che tutto crolli c’è, non c’è il budget degli altri anni e quindi  l’esiguo a disposizione andava sfruttato meglio. Ottimi gli acquisti di Roberto Cardinale un lusso e un grandissimo giocatore oltre che un uomo straordinario vicino al quale in mezzo alla difesa c’è Pascuccio altra garanzia,se recupera completamente questo calciatore è fantastico. In attacco il solo Putoriere non può cantare e portare la croce e ci vogliono almeno altri due attaccanti, se si considera Capozzoli un attaccante allora ce ne vuole uno,a proposito di Capozzoli questo calciatore è sontuoso  e deve assolutamente fare la differenza in questo campionato,l’Agropoli si affida a lui per una salvezza che appare molto problematica a questo punto.Il centrocampo è il nervo scoperto. Siano da garanzie se è quello dello scorso anno poi due buonissimi under Cascone ormai al terzo anno, Francesco D’Avella una promessa del calcio locale e Gargiulo classe 94 quindi non un under ma piccolino ancora per reggere le sorti del centrocampo come gli si vorrebbe chiedere,tre ragazzini a centrocampo insieme a Siano perchè non si può considerare, Salese altro elemento nel centrocampo agropolese,  che in un mese e mezzo di preparazione non ha tolto un chilo,è pesante e fa fatica,bravo tecnicamente non ha il passo giusto,vorremmo solo sapere chi lo ha portato e chi lo ha suggerito all’Agropoli,come si possono commettere simili errori. Per salvare questa squadra ci vuole un difensore centrale in grado di poter sostituire o Cardinale o Pascuccio all’occorrenza,due centrocampisti importanti senior e almeno una punta di valore da affiancare a Puntoriere puntando anche in questo reparto su qualche under e in questo senso il pupillo di Rigoli Giuseppe D’Avella che oggi gioca dal primo minuto può dare una grossa mano. Magna ci accusa di non parlare a sufficienza dell’Agropoli,forse è distratto,abbiamo messo un sito a disposizione con tutte le notizie www.tuttousagropoli.wordpress.com,in www.calciogoal.it vi sono tutte le informazioni  e quindi anche quelle che riguardano l’Agropoli e il suo girone,su questo Agropolinews.com .it diamo notizie costantemente, cosa dovremmo fare di più. Certo non possiamo usare molta euforia ed enfasi vista la situazione ma dobbiamo mettere in guardia gli addetti ai lavori, questa  stato di cose  porta l’Agropoli direttamente alla retrocessione e sarebbe molto grave dopo gli sforzi fatti dalla società. Santosuosso deve lavorare più del dovuto per salvare la squadra ma senza giocatori  nemmeno lui fa il miracolo e di fatto già prende le distanze quando dice che la squadra non l’ha fatta lui e che l’unico giocatore che lui ha messo è Pascuccio il resto li ha presi Magna,sara vero?Agli attenti e acuti osservatori questo aspetto non sfugga,anche Santosuosso sa che è una squadra incompleta,non quella che voleva lui,le premesse non sono buone inutile girarci intorno. Di questo passo si retrocede. Abbiamo il compito e il dovere di dirlo anche a costo di passare per cassandre,come al solito. Detto questo va ribadito che una certa pulizia c’è stata nell’entourage, vi sono stati nuovi ingressi nella dirigenza e si punta molto anche sul settore giovanile dove Di Biasi sembra una risorsa straordinaria.Ci chiediamo cosa fa ancora Nicola Volpe li dentro, se l’Agropoli prende la strada della retrocessione vedrete come scappa,solo a quel punto non lo troveremo più. Carta letta.Sergio Vessicchio

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.