AGROPOLI

SAN GIOVANNI A PIRO,LA LITE DEL 9 SETTEMBRE FINITA A COLTELLATE ERA UN TENTATO OMICIDIO

SAN GIOVANNI A PIROI Carabinieri della Stazione di San Giovanni a Piro hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emessa dalla Procura di Vallo della Lucania, nei confronti di M.F. nato a Maratea, ma da anni residente a San Giovanni a Piro per il reato di tentato omicidio e porto abusivo di arma bianca. L’indagine condotta dai militari della Stazione di San Giovanni a Piro, capeggiati dal Mar. RICOTTA, nasce da un’aggressione del 50enne nei confronti di un altro abitante di San Giovanni a Piro,  lo scorso 9 settembre 2015.L’evento, nato da una discussione per futili motivi, portava la vittima a subire una ferita da taglio al ginocchio. L’attività dei Carabinieri della Stazione  non si è però fermata a constatare la lieve ferita riportata al ginocchio. Infatti,  ricostruendo l’esatta dinamica, i Carabinieri sono riusciti a dimostrare il ben più grave intento di M.F.:  con diversi e pericolosi fendenti aveva cercato di colpire varie volte la sua vittima, senza riuscirvi.Il “reo” si trova adesso agli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa di essere giudicato per il suo tentativo criminoso, anche se riuscito in parte.

COMUNICATO UFFICIALE CARABINIERI SAPRI

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.