AGROPOLI

SARNO,ARRESTATO UN MAROCCHINO PER MANDATO DI ARRESTO EUROPEO NEL 2003 TRASPORTAVA DROGA

carabinieri_auto_in_giroNella prime ore della mattinata odierna i militari del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri di Salerno, in collaborazione con personale della Stazione di Sarno, hanno tratto in arresto FTAISSA Jillali, nato Ouled Taghi (MAROCCO) il 1° gennaio 1953, senza fissa dimora anche se di fatto residente a Sarno (SA), coniugato, ambulante, in esecuzione di “mandato di arresto europeo”, emesso in data 31 marzo 2008 dall’Autorità giudiziaria franceseNell’agosto del 2003, l’uomo, a seguito di un controllo doganale mentre si apprestava a transitare dal valico del Frejus – versante francese – in Italia, era stato trovato in possesso di ben 27 kg. di sostanza stupefacente tipo “cocaina”, abilmente occultata a bordo della sua autovettura e, pertanto, tratto in arresto dalla Gendarmeria francese.Al termine del processo, il predetto era stato condannato ad una pena definitiva di circa 4 anni di reclusione, per il reato di traffico di sostanze stupefacenti; per tale motivo, sin dal 2005 si era reso irreperibile sul suolo francese, tanto da essere destinatario di mandato di cattura europeo, in ragione del quale era ricercato sul territorio di tutti gli Stati membri dell’Unione.Nella giornata di ieri la svolta: prima l’individuazione dell’ultima dimora dichiarata da FTAISSA in Italia, poi la conferma della presenza del catturando derivante da una serie di servizi prolungati di osservazione dinamica e infine, alle prime luci dell’alba, l’arresto che ha posto fine alla sua lunga latitanza.L’arrestato, dopo la notifica del provvedimento è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Salerno, in stato di arresto provvisorio in attesa di estradizione, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Salerno.