AGROPOLI

SCAFATI,IL SINDACO ALIBERTI DURO SFOGO CONTRO IL SUO PREDECESSORE BOTTONE

Pasquale Aliberti
Pasquale Aliberti

Si consuma su Facebook la “vendetta” di Pasquale Aliberti verso l’ex sindaco, suo predecessore, Francesco Bottoni. “Mi attaccano con violenza su atti prodotti nell’interesse della città chiedendomi le dimissioni – scrive il primo cittadino –  Questo è invece il rinvio a processo per peculato dell’ex sindaco BOTTONI: si sono “fottuti”(?) soldi dalle casse del comune per cene private (?). È questa la sinistra scafatese che propone l’alternativa. Vergogna”. Al commento Aliberti aggiunge anche la foto del rinvio a giudizio pendente su Bottoni. L’accusa è peculato e l’udienza è fissata al 2 novembre 2015 presso il Tribunale di Nocera Inferiore. Sull’ex sindaco l’accusa di aver usato la carta di credito del Comune per esigenze non

Francesco Bottoni
Francesco Bottoni

istituzionali dal 2006 al 2008. Nel dettaglio, gli vengono contestati una trentina di addebiti relativi a pranzi o cene in ristoranti locali.Il totale sfiora i 3500 euro, gli importi sono tutti di poche decine di euro, si va dai 42 euro del 6 novembre 2006 ai 260 euro dell’1 agosto 2006. Soldi che l’attuale amministrazione rivuole indietro, e nel caso, destinarli alle politiche sociali. “Mi stupisce moltissimo, che Aliberti riporti queste notizie , con giudizi su un processo che si trova ancora in una fase embrionale , senza che un giudice abbia visto , sentito e giudicato – la replica di Francesco Bottoni –  Il mio avvocato, Giovanni Annunziata, ha prodotto una memoria difensiva e ci proponiamo , durante il dibattimento , di produrre altri atti. Sono estremamente sereno del mio operato e fiducioso del giudizio della magistratura “. conclude l’ex sindaco.Adriano Falanga

admin

Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.