AGROPOLI

SCAFATI,SEQUESTRANO UN GIOVANE PER UN CAVALLO DI RITORNO

Scafati_-_stazione_ferroviaria_RFI_-_esternoContinuano senza sosta i servizi di contrasto alla criminalità diffusa da parte dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore che, nella tarda serata di ieri, hanno arrestato il 57 enne M.A., il figlio 29 enne M.G. ed il 37 enne F.P., tutti residenti a Scafati e già noti alle Forze dell’Ordine.I militari della Sezione Radiomobile, infatti, su segnalazione pervenuta al “112” da un amico della vittima, hanno fatto irruzione in un’abitazione nei pressi della locale stazione circumvesuviana, dove hanno sorpreso i tre pregiudicati mentre tenevano in custodia un 18 enne del luogo. Il giovane, poco prima, mentre percorreva a piedi via Nazionale, era stato avvicinato da alcuni individui a bordo di quattro motoveicoli, i quali, dietro minaccia e percosse, lo avevano costretto a salire a bordo di uno dei loro scooter, per poi condurlo presso l’abitazione di uno di essi.Gli stessi, ritenendo il 18 enne responsabile del furto di un ciclomotore di loro proprietà, al fine di riottenerlo, lo hanno minacciato con un coltello da cucina, percosso con calci e pugni e trattenuto contro la sua volontà all’interno dell’abitazione fino all’arrivo dei militari operanti. Gli arrestati sono stati sottoposti agli arresti domiciliari presso le rispettive abitazioni, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria di Nocera Inferiore, con l’accusa di sequestro di persona, minacce e percosse aggravate. Le indagini sono ancora in corso, allo scopo di identificare tutti i componenti del gruppo

COMUNICATO UFFICIALE CARABINIERI NOCERA

admin
Sergio Vessicchio giornalista dal 1985 attivo per stampa televisiva,carta stampata,siti web,opinionista televisivo,presentatore,conduttore.